Oggi è 21/11/2019, 8.50

Regole del forum


Questa è la sezione del forum dedicata ad aforismi e altre forme di umorismo e satira non legate all'attualità, per cui è opportuno che le vostre creazioni non facciano riferimento a notizie o fatti di cronaca (per le battute di questo tipo c'è il Laboratorio). Questa sezione è divisa in thread tematici, ciascuno dei quali copre uno o più argomenti "universali": dovrebbe essere sempre possibile fare riferimento a uno di essi. È possibile che uno dei vostri aforismi rientri in più categorie: nel caso, scegliete quella che vi appare più calzante. Se avete dubbi, qui ci sono Le regole dell'Officina.

A chiunque voglia postare qui dentro raccomandiamo due cose: AUTOSELEZIONE (cercate di non essere scontati e di non intasare il forum con migliaia di post, o diventerà invivibile) e ORIGINALITÀ. Tutto quel che postate qua dentro dev'essere farina del vostro sacco. Farsi beccare a scopiazzare in giro non è una cosa piacevole, e poi non ne vale la pena: ci sono tantissime battute meravigliose che devono ancora essere scritte.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 482 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 6, 7, 8, 9, 10
Autore Messaggio
È troppo facile, e terribilmente vile, essere fascisti e fare saluti fascisti senza temporale con fulmini.

(A. Zichichi)

MestMuttèe altrove.

&
IL BLOG CHE SE LO VEDI, POI MUORI
L'abito non fa il mona.

"Luigi, perché scrivi solo post tristi?"
"Perché quando sono felice scrollo"

(Luigi Tenco)
"Ehi, ÈUMD tra gli autori pubblicati? Che cos'è, un episodio crossover?"
Ogni persona che incontri sta combattendo una battaglia di cui non sai nulla. Sii gentile, sempre. E poi per quel che ne sai potrebbe essere il premier Conte.
A me Salvini ha detto che faceva quasi ridere. E a te?
È l'aratro che traccia il solco, ma è il contadino che si fa il mazzo.

Chi va piano arriva prima di Montolivo.

Dietro una grande donna c'è sempre una che sta sparlando del culo.
Sono il bianco di WhatsApp
Dimmi con chi vai e ti dirò a chi la dai. :D
F=ma -> E=mc2 -- Chi sa non crede, chi crede non sa.
Tanto va la gatta al lardo … che se lo mangia! :D
F=ma -> E=mc2 -- Chi sa non crede, chi crede non sa.
Chi va con lo zoppo … cammina piano! :D
F=ma -> E=mc2 -- Chi sa non crede, chi crede non sa.
Chi russa … s’addormenta per primo! :D
F=ma -> E=mc2 -- Chi sa non crede, chi crede non sa.
Chi muore giace e chi resta… vive in pace! :D
F=ma -> E=mc2 -- Chi sa non crede, chi crede non sa.
Semel in anno licet … rinsavire! :D
F=ma -> E=mc2 -- Chi sa non crede, chi crede non sa.
Aggiornamento motto: ► Libertè, Fraternitè, Comoditè :D
F=ma -> E=mc2 -- Chi sa non crede, chi crede non sa.
Duro fax, sed fax! :D
F=ma -> E=mc2 -- Chi sa non crede, chi crede non sa.
Io non faccio nomi: solo cognomi! :D
F=ma -> E=mc2 -- Chi sa non crede, chi crede non sa.
Philosophia volat, Scientia manet! :D
F=ma -> E=mc2 -- Chi sa non crede, chi crede non sa.
Parafrasando Cartesio
Il motto dell’informatico: digito ergo sum :D
F=ma -> E=mc2 -- Chi sa non crede, chi crede non sa.

Ultima modifica di italo42 il 24/1/2019, 12.22, modificato 1 volta in totale.
Parafrasando Cartesio
Il motto dello scettico: dubito ergo sum :D
F=ma -> E=mc2 -- Chi sa non crede, chi crede non sa.

Ultima modifica di italo42 il 24/1/2019, 12.22, modificato 1 volta in totale.
Parafrasando Cartesio
Il motto del notaio: rogito, ergo sum :D
F=ma -> E=mc2 -- Chi sa non crede, chi crede non sa.
Parafrasando Cartesio
Il motto del “mandrillo”: copulo ergo sum :D
F=ma -> E=mc2 -- Chi sa non crede, chi crede non sa.
Parafrasando Cartesio
Il motto del fracassone: strepito ergo sum :D
F=ma -> E=mc2 -- Chi sa non crede, chi crede non sa.
Parafrasando Cartesio
Il motto dell’italiano medio: nescio ergo sum (ignoro quindi sono) :D
F=ma -> E=mc2 -- Chi sa non crede, chi crede non sa.
Chi la da', l'aspetto.


provateci voi con paint e un po' di GIMP!!!

A Me fa ridere, ma io non faccio testo (AB)

Fate clamore, non fate la guerra.

In bocca all'uopo.

La Principessa e l’Unicorno Bianco

Il nobile essere raggiunse la bella principessa languidamente coricata sull’erba sotto a un vecchio melo, e posò il capo sul suo virgineo grembo. La principessa, dapprima stupita e attonita, si fece coraggio e gli porse una mela appena caduta. L’unicorno la accettò volentieri, e lei, ormai rassicurata, lo accarezzò dolcemente, sussurrandogli i versi di un’antica ballata. Poi però passò un’ora, e la principessa cominciò ad avvertire un deciso afrore di cavallo sudato. Passarono due ore, e scoprì che le era venuto un forte mal di schiena. Passò ancora mezzora, e iniziò a sentire il bisogno di urinare, e ancora quello stupido unicorno bianco adagiava docilmente la testa sul suo grembo, e neppure un viandante era ancora passato, e la principessa capì che senza un testimone nemmeno le sue stesse damigelle avrebbe creduto alla sua avventura. Poi all’improvviso accadde qualcosa d’inaspettato: la principessa fece una smorfia, scostò bruscamente l’unicorno, si alzò decisa e gli assestò un vigoroso calcio in culo per scacciarlo. E infine, scossa da un tremito, si appoggiò al tronco dell’albero e subito rilasciò una sonora scoreggia… ahhh… che liberazione!

Siamo passati dalle parole ai gatti.
Bevo per non essere dimenticato.
[the lie coach] [twitter]

Chi piume ha, piume metta.

C’è un bambino biondo
di sei anni
assolutamente spaccacazzi,
sulla sua faccia si vede
ancora la risposta ai rimproveri dei genitori: "Fottesega"

C’è un bambino biondo di sei anni
All'aeroporto
di Treviso-Buchenwald.

Più in là c’è un mucchio di viaggiatori stanchi
biondi, bruni e castani
a Treviso-Buchenwald.
Servivano a far rilanciare Alitalia.
Non si sprecava nulla
e i bimbi spaccacazzi li facevano aspettare ore
prima di spingerli tra i metaldetector.

C’è un bambino biondo assolutamente spaccacazzi
per chiunque
a Treviso-Buchenwald.
Un bimbo di sei anni,
forse di sei anni e mezzo.
Chissà se ha mai sentito un no
in sei anni di vita,
ma il suo pianto
non lo dobbiamo immaginare,
si sa come piangono i bambini spaccacazzi. Almeno nel raggio di 3 km.

Anche i suoi piedini
sono spaccacazzi.
Scarpa numero 32.
Per l’eternità
piantata sulla schiena perché sta seduto proprio dietro a te.

C’è un bambino biondo assolutamente spaccacazzi
a Treviso-Buchenwald,
quasi umano,
finché non entri a Treviso-Buchenwald.
A me Salvini ha detto che faceva quasi ridere. E a te?
Il sonno della ragione genera ministri.
notoriamente non sono mai stato reticente nell'esprimere la mia opinione su argomenti di cui non so assolutamente nulla
principe Filippo
Non importa quante volte cadi, ma il risultato della radiografia.
Sono il bianco di WhatsApp
Quando sento le parole 'zenzero' e 'curcuma' tolgo la sicura dalla pistola.

Un giorno il prode Lancillotto lasciò Camelot per sfidare a duello il malvagio Orchetto Sodomizzatore, poi al suo ritorno Artù gli chiese di sedersi accanto al trono e raccontargli della sua avventura, ma lui mestamente rispose che preferiva restare in piedi!

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 482 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 6, 7, 8, 9, 10


Chi c’è in linea

Utenti connessi: Google [Bot], Majestic-12 [Bot]



Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
Tutti gli orari sono UTC +1 ora