Oggi è 22/5/2017, 18.26

Regole del forum


TUTTE le notizie inerenti ai Mondiali di calcio vanno inserite qui. Le regole del Laboratorio "classico" valgono più che mai: fate autoselezione, date alle discussioni titoli precisi e descrittivi, evitate di aprire thread inconsistenti!



Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 247 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
OT

Si potrebbero aprire le Bio anche ai principali protagonisti del Mondiale. Tra un anno, nel prossimo libro, chi cazzo si ricorderà di Parolo

Gianluigi Buffon detto "Gigi". Accusato di essere fascista, giocatore d'azzardo, adultero, ha recentemente acquistato la Bassetti creando subito il tessuto "velo pietoso". Nella finale 2006 ha stabilito il record di essere stato spiazzato su tutti i rigori solo che quello di Trezeguet colpì la traversa. La madre divenne protagonista con Fazio, senza fare continuamente battute sui piselli.

Antonio Cassano detto "Fantantonio". Nasce a Bari, nella città più ignorante e violenta d'Europa, ignominioso titolo che poi passò a Roma, Madrid, Genova, Milano ed ora a Parma.
Cambia molte squadre e lo definiscono apolide, quando lo viene a sapere cerca un espettorante in farmacia. Si differenzia da Buffon per aver fatto le corna ad un arbitro.

Lorenzo Insigne. Molti pensano sia un illetterato anche perché da quando gli hanno detto che Buffon era fedifrago appena lo incontra nasconde la sua vera in oro nelle mutande.

Andrea Pirlo. Dopo averne fatto le fortune è stato dato per finito dalla dirigenza milanista, si è rilanciato alla grande alla Juventus. Anche se Berlusconi aveva cercato invano di venderlo ad una squadra libanese. E' un giocatore un po' timido, da qualche tempo porta la barba che prima teneva solo in tasca.

Fabio Caressa. Telecronista ufficiale della nazionale per Sky. Insieme a Bergomi forma la coppia che unisce i sentimenti di tutti gli italiani che li desiderano gettati in una vasca di squali. Durante le sue cronache critica solo l'operato dell'arbitro inframezzandole di tanto in tanto con descrizioni di qualche azione di gioco. Ha definito "maledetta" la punizione di Pirlo che regala tante gioie, chissà cosa sarà allora per lui "benedetta". Oltre al calcio commenta in tv anche il poker, deve affascinarlo l'idea del giocatore con "fiche".

zip ha scritto:
Matteo Darmian. Nome sconosciuto ai tifosi non accaniti, tant’è che molti si chiedono cosa se ne faccia la nazionale di un moschettiere. È stato uno dei principale artefici della qualificazione del Torino in Europa League, il suo compito era quello di confondere il commercialista del Parma.

:ok: :ok: :ok: :ok: :ok:

Gianluigi Buffon: è ancora uno dei migliori portieri del mondo, ma ormai l'età avanza, e la Seredova si era stancata di fargli le flebo prima delle partite. Apprezza molto Papa Francesco, in particolare da quando anche lui ha cominciato ad aggiungere nuovi santi nel calendario.

Andrea Ranocchia: difensore dell'Inter, deve ancora imparare a convivere con questa agghiacciante verità. Alto 1 e 95, in seguito alle voci sulla lentezza dei lavori e sugli stadi incompleti è stato portato in Brasile con il ruolo di palo.

Ignazio Abate: terzino, è stato scelto per il Brasile al contrario di Maggio, in particolare grazie alla sua maggiore abilità nel cross: pare che nel 2003 ne abbia azzeccato uno.

Thiago Motta: gioca sempre palla al piede, ma la palla è quella da carcerato. Sembra che qualche anno fa abbia giocato nel Barcellona, ma si tratta sicuramente di quella in Sicilia.

Andrea Pirlo: è così bravo nei passaggi che li fa ad occhi chiusi. Come tutti i novanta minuti, del resto.

Lorenzo Insigne: funambolo in campo come in motorino, a Copacabana si è fatto già una reputazione fregando un sacco di cellulari e di orologi che rivenderà nei pressi degli stadi prima delle partite.

Antonio Cassano: cerca sempre l'ultimo passaggio, perché a Bari vecchia non conviene avere l'automobile.
- "Se Gesù suonasse alla sua porta, e lei se lo trovasse davanti... lo riconoscerebbe?"
- "Eh sì che lo riconoscerei."
- "E come fa ad esserne sicuro?"
- "Perchè il mio campanello è rotto da due anni!"

Salvatore Sirigu, nato a Nuoro il 12 gennaio 1987, portiere del Paris Saint-Germain e della Nazionale italiana, affidabile, freddo e decisamente sicuro tra i pali. Infatti è solito rivolgersi alla sua difesa con la frase: "Che faccio ragà, a 'sto cross, esco?".

Iniziò la carriera giovanile come attaccante, ma non riusciva a tenere i ritmi dei compagni di squadra a causa di una leggera asma. Per questo motivo il suo allenatore dell'epoca, viste anche le grosse mani che il giovane possedeva, lo schierò tra i pali, facendolo diventare portiere. Coi guanti così gli divenne impossibile fumare.
A 100.000 smetto
starburst :love:

Antonio Candreva – Attualmente sotto contratto per la Lazio di Lotito, quest’anno è riuscito ad andare avanti solo grazie agli 80 € di Renzi. Ha avuto una breve parentesi alla Juve, durante la quale ha contribuito a creare i presupposti per il successo di Conte: i due settimi posti consecutivi. Gioca nella Lazio pur essendo di fede giallorossa, insomma è come se Renzi s’iscrivesse al Pd.
Labbatemi pure senza pietà.
https://twitter.com/Daniele_Zip
MantovanAle ha scritto:
OT

Si potrebbero aprire le Bio anche ai principali protagonisti del Mondiale. Tra un anno, nel prossimo libro, chi cazzo si ricorderà di Parolo


Posto che queste biografie non nascono in chiave-libro, ma per essere pubblicate durante il mondiale, non credere che non ci abbiamo pensato: magari durante il mondiale nasceranno altri thread come questo, chissà ;)

Antonio Cassano. Giocatore in grado di fare la differenza, non ancora la divisione.
RR
Stefano (stark) ha scritto:
MantovanAle ha scritto:
OT

Si potrebbero aprire le Bio anche ai principali protagonisti del Mondiale. Tra un anno, nel prossimo libro, chi cazzo si ricorderà di Parolo


Posto che queste biografie non nascono in chiave-libro, ma per essere pubblicate durante il mondiale, non credere che non ci abbiamo pensato: magari durante il mondiale nasceranno altri thread come questo, chissà ;)

Attendo altri thread di pari valore! :ok:
Il discorso libro era solo legato all'importanza storico-calcistica di fuoriclasse come Parolo, anche perché sono biografie in continua evoluzione:

Mario Balotelli. Attaccante italiano celebre su Wikipedia per il contatore alla voce 'Figli'

Marchisio
Suscitò polemiche quella volta in cui, durante l'Inno di Mameli, avrebbe pronunciato «Roma ladrona». E in effetti, detto da uno juventino...
amagranma
Ignazio Abate. Ambiziosissimo, a 6 anni aveva deciso che sarebbe diventato un grande scienziato o un famoso calciatore. Probabilmente si è avvicinato più alla prima.

xanax :rotfl: :rotfl:

Thiago Motta - Calciatore italo-brasiliano famoso per il gioco scorretto, ha optato per la nazione che gli garantiva maggiori possibilità di farla franca. Durante la sua breve permanenza all'Atletico Madrid ha collezionato 6 presenze, 7 cartellini e 3 tibie spezzate agli avversari, ma la società non lo riconfermò considerandolo troppo molle nei contrasti. Grazie alla sua visione di gioco ed alla sua rapidità di movimento potrebbe riuscire nella non facile impresa di farci rimpiangere Montolivo.
Labbatemi pure senza pietà.
https://twitter.com/Daniele_Zip
Alessio Cerci. Ha avuto alti e bassi. Ma era solo sesso.

Motta Thiago
Nessuna parentela con Silva Thiago e pertanto non è il caso di prendere per il culo con lo stucchevole riferimento al Baresi sbagliato.

Andrea Barzagli - Esordisce nella Rondinella, unica società italiana a non avere la squadra giovanile, perché com’è noto: Non fa primavera. Dopo 4 duri anni a Palermo si trasferisce in Germania, dove inizia come lavapiatti. Ma grazie all’impegno ed ai sacrifici fa carriera, vincendo lo scudetto con il Wolfsburg. Dopodichè torna a Torino realizzando il sogno di una vita: Aprire un ristorante tutto suo.
Labbatemi pure senza pietà.
https://twitter.com/Daniele_Zip
Pirlo. Eccezionale regista italiano, come popolarità secondo solo ai Vanzina dei quali imita le pettinature. Nel 2001 il Milan lo prese dall'Inter in cambio di Guglielminpietro, Moratti solo da pochi mesi ha compreso quale gusto si provi. Il centrocampista appare nello spot di un'agenzia di scommesse, ci vollero tre giorni per le riprese e sei mesi di computer grafica per cancellare l'inconsapevole Buffon dalle inquadrature.
E' spesso preso in giro per il suo nome, infatti cambiando l'ultima vocale si riescono a formare spassosi divertissement, tipo: Fossi in lui Andrei al Barcellona.

Parolo. Sconosciuto ai più, convocato in nazionale per l'infortunio occorso a Montolivo e titolare nel Parma perché a Donadoni ricorda Gullit, infatti ha innumerevoli aneddoti sul giocatore olandese. Dopo la buona stagione è diventato uomo-mercato e la Marvel Studios ha pronto un film su di lui. Se fosse un politico della storia italiana lo ricorderemmo come il cugino di Pina Picierno.

Antonio Mirante (Castellammare di Stabia, 8 luglio 1983) è un portiere italiano. Gioca nel Parma e quindi, onde prevenire vizi di forma, è stato escluso dai convocati per il Brasile ma aggregato ad essi come punizione. Grazie al suo sguardo vispo, insieme ad Andrea Pirlo è stato scritturato per l'ennesimo episodio di Resident Evil, il primo con Paola Ferrari al posto di Milla Jovovich. Vice di Buffon nell'anno della B, il buon Mirante è stato poi dirottato prima a Genova, poi a Parma, dove ha conquistato la fiducia di Prandelli per il ruolo di lustrascarpe. Consegue il diploma di ragioniere e perito commerciale all'età di trent'anni, venendo celebrato anche dal Parma. Che, certo, poteva evitare di metterlo subito alla prova.
Naima84, genio78*, luka69*, jackbass68, andre21, pirata21, Caparezza17, dan11
* Una partita in più

Riccardo Montolivo (Milano, 18 gennaio 1985 ) (Londra, 31 maggio 2014)

Antonio Mirante. Di recente ha dichiarato di voler restare a vita al parma, sempre come portiere.

Adoro questo thread :love:

Buffon:Sublima la sua passione per calcio e politica sborrando dentro la d'Amico.

Mirante: Secondo portiere dalla nascita, ha una particolarità: la sua faccia è completamente invisibile alla memoria umana.

Cassano: Nonostante le umili origini e la non eccellente istruzione, è l'intelligenza ciò che cerca in una troia. Carriera turbolenta; ma il popolo italiano gli ha perdonato tutti gli eccessi dopo che ha messo incinta una 17enne. Rimane il più talentuoso degli azzurri, riuscendo a mangiare 1 buondì in 7 passi.

De Sciglio: Bravo ragazzo. Se ha mangiato, aspetta 3 ore e mezza anche prima di fare la doccia.

Cerci: Genitori pacati e noiosetti. Se così non fosse si chiamerebbe Winston.

Lab floz ;)
Immobile: Potrebbe essere il totò Schillaci della spedizione. Controindicazione:gioca bene solo quando si compra al fantacalcio.

Montolivo: Ha smesso di mangiare Simmenthal.

Nicola Rizzoli (Mirandola, 5 ottobre 1971)
Architetto, al momento l'italiano con maggiori possibilità di arrivare in fondo. Inserito in queste bio al solo scopo di compiacere l'omonimo editore del nostro libro.
@maurizioneri79
Giorgio Chiellini
Centrale ed esterno di difesa, sogna di ripetere le gesta di Claudio Gentile, roccioso terzino dell'Italia Mundial scomparso di recente.
@maurizioneri79
Samba ha scritto:
Cassano: Nonostante le umili origini e la non eccellente istruzione, è l'intelligenza ciò che cerca in una troia.

:rotfl: :rotfl: :rotfl:

Leonardo Bonucci (Viterbo, 1º maggio 1987) è uno dei migliori paracarri italiani, tanto più che nel 2012 la rivista inglese The Guardian l'ha classificato all'ottantottesimo posto nella classifica dei calciatori più forti del mondo nelle ricevitorie. Poi è stato assolto dall'accusa di illecito sportivo e vabbè, è tornato ad essere un paracarro senza visibilità tra gli allibratori. Ai tempi del Bari ha formato un'eccellente coppia difensiva con Andrea Ranocchia, ma - a differenza di quest'ultimo - ha imbroccato la squadra dove accasarsi. Alla Juventus forma, con Chiellini e Barzagli, un terzetto difficilmente superabile, quantomeno a mani nude. Convocato da Marcello Lippi per il mondiale del 2010, ha avuto la fortuna di non scendere mai in campo. Nella semifinale della Confederation Cup 2013 contro la Spagna ha sbagliato il rigore decisivo, ma tanto della Confederation Cup frega un cazzo a nessuno.

Matteo Darmian (Legnano, 2 dicembre 1989) è uno dei rarissimi esemplari di terzino italiano. Dotato di buona tecnica ma evidente pochezza strutturale, il 30 luglio 2009 è stato operato per risolvere una frattura da stress allo scafoide del piede sinistro, intervento che - a dimostrazione della sua notevole personalità - ha inventato lui stesso. Per via di un complesso gioco di compartecipazioni che nemmeno lui ha ben compreso arriva al Torino nell'estate del 2011 e, da allora, è sceso in campo in un centinaio di occasioni, senza tuttavia riuscire ad evitare di segnare un gol in serie B che gli ha rovinato l'altrimenti perfetta media. Dopo dopo aver accusato una distrazione muscolare di primo grado al flessore della coscia destra - che, onestamente non brilla per originalità -, si è rifatto inventandosi una roboante lesione del cercine cotiloideo con versamento endoarticolare. In occasione di uno dei rarissimi momenti di buona salute è stato convocato da Prandelli per i Mondiali 2014, sebbene ai compagni del reparto difensivo, più che un terzino, forse servirebbe un secondino.


Samba ha scritto:
Adoro questo thread :love:
A chi lo dici... :rotfl:
(Buffon :rotfl: )
Naima84, genio78*, luka69*, jackbass68, andre21, pirata21, Caparezza17, dan11
* Una partita in più

Thiago Motta. Eleganza, talento, fantasia, senso del gioco: tutte doti che ha falciato.

Verratti. Il classico ragazzo semplice, cui hanno detto che naturale è salutare e si è mangiato una pigna.

Darmian. Ecco il classico giocatore che ti fa dire con fierezza: “Quest’anno ce l’avevo al Fantacalcio”.


Una scelta personale (e complimenti): Semola/Cerci-Ventura + TM-microcriminalità; Starryknight/Pirlo-ex-moglie + Buffon-faites vox jeux; NoveVonBismarck/Abate-cameriere; Edelman/Buffon-scioglilingua; Montales/Aquilani-altri tempi

OT

Montales/Bonucci Maurizio Neri/Darmian Lughino/Abate Stark/Prandelli Cassano/Pirata Batduccio/Aquilani (lucchetti) Mercà/Bonucci NoveVonBismarck/Sirigu Zip/Candreva xanax/Cassano

:rotfl: Bellissime :ok:
@FraClaps
Grazie, dottore..

Leonardo Bonucci - Nasce centrocampista ma viene retrocesso difensore dopo un’entrata fallosa sull’ostetrica. Coinvolto nell’inchiesta calcio scommesse, viene assolto riuscendo a dimostrare di non essere lui il tabaccaio di Buffon. Indimenticabili i suoi lanci lunghi, soprattutto per gli spettatori del terzo anello che ne portano ancora i segni in volto.

Mattia Perin - Giovane portiere dotato di un buon talento benché sia sempre in ritardo nelle uscite. Basti pensare che è nato 40 giorni dopo la data prevista. Nel Pescara di Zeman diventa famoso perché ripete ossessivamente alcuni gesti come quello di passarsi la mano tra i folti capelli, e quello di raccogliere il pallone in fondo al sacco. Convocato la prima volta in nazionale per uno stage con lo scopo di visionare giovani giocatori organizzato dallo sponsor tecnico D&G.
Labbatemi pure senza pietà.
https://twitter.com/Daniele_Zip
Daniele De Rossi

Figlio segreto di Totti e Messalina, dei quali porta in campo la compostezza e l'altruismo.
La sua carriera è andata in crescendo, dall'Ostiamare all' Ipanema dove spera di diventare l'eroe eponimo. Prandelli ne è convinto, Vinicius De Mores non proprio.

ciaponnusucari ha scritto:
Daniele De Rossi
errata corrige

Figlio segreto di Totti e Messalina, dei quali porta in campo la compostezza e l'altruismo.
La sua carriera è andata in crescendo, dall'Ostiamare all' Ipanema dove spera di diventare l'eroe eponimo. Prandelli ne è convinto, Vinicius De Moraes non proprio.

Giorgio Chiellini. (Nato a Pisa da madre ignota) Difensore atletico, vigoroso. Spesso per fermare l'avversario ricorre al fallo, che usa come randello. Difficile che un attaccante riesca a superarlo, perlomeno vivo. Curiosità: i Lloyd's di Londra si rifiutano di assicurare le gambe dei suoi avversari. Fuori dal campo è un tranquillo serial killer.

Gabriel Paletta. Come Camoranesi è argentino naturalizzato italiano. In Nazionale ricopre il ruolo di portafortuna. Durante la stagione estiva trascorre lunghe giornate in spiaggia.

Thiago Motta. Solo all'ultimo Prandelli lo ha preferito a Maxibon.

Cristiano Ronaldo. Nella recente finale di Champions ha coronato il sogno di una vita: mostrare il fisico in mondovisione. Ma la sua vittoria più bella rimane quella contro la forfora.
RR
Matteo Darmian è un dinamico terzino che può giocare su entrambe le fasce del campo, se proprio siete alla disperazione. Predilige però la corsia destra riservata ai veicoli lenti. È dotato di spiccato senso tattico dando un grosso contributo all'equilibrio della panchina.

Riccardo Montolivo il suo infortunio ha scombussolato i piani del CT costringendolo a giocare in 11. Spesso oggetto di scherno per la sua scarsa reattività, ha precisato che risponderà a queste accuse nel 2017. Di madre tedesca, da cui ha preso la fantasia, e di padre italiano, da cui ha ereditato l'affidabilità, si segnala spesso per le molte palle recuperate, nel fossato dietro Milanello
http://twitter.com/1_starrynight
Thiago Motta: è un calciatore italiano, ah no scusate.
@FraClaps
Marco Parolo notoriamente ambidestro ha sollevato molte perplessità in Antonio Razzi.
http://twitter.com/1_starrynight
Chiellini: 1,87 x 80 kg di adenoidi. Ha fama di essere giocatore violento e pericoloso.O almeno questo è quello che c'è scritto nel mandato di cattura della corte penale internazionale.
Si fa la barba col taser. Si addormenta solo guardando il video dell'uccisione di Muammar Gheddafi.

Bonucci: Una volta ha sventato una rapina, pagando di tasca sua il biglietto per lo Juventus Stadium a un suo amico.

@montales & floz :D

Marco dalla Sardegna ha scritto:
Giorgio Chiellini: Noto guascone toscano che gioca nella Juventus, come il suo sosia Cyrano De Bergerac dice sempre, al fin della licenza io non perdono e tocco.

Gianluigi Buffon:
Uomo che afferra di tutto: lavatrici, culi e anche palloni. Ama il rigore di Monti e Collina, specialmente quando non tocca a lui.



Sirigu:
Nato in Sardegna da Sir I e dalla Maga Magò, Il suo cognome deriva dalla vecchia tradizione dei doppi cognomi uniti a cazzo. Dal padre ha preso l’altezza, dalla madre le magie, dal nonno stocazzo.

Cerci: Figlio naturale di stocazzo da Velletri e della Maga Circe; si fa notare per il cerchietto alla testa ma anche perché fa anche ubriacare
gli avversari con i suo Dribbling, ha un tiro che trasforma i portieri in porci.

Il progresso è la realizzazione delle utopie.
L'anima dell'uomo sotto il socialismo di Oscar
Wilde.


Accetta l’opinione di tutti, ma fa un uso
parsimonioso del tuo giudizio. Amleto di Shakespeare.

Perin: Ha dato a sua padre la più grande delusione della sua vita, quando ha scoperto che non si bucava.

Pirlo: E' l'unico che sa sempre dove si trova l'erba buona. Nel suo trolley in Brasile ha portato solo monili d'oro e no, non ha origini Rom.

Balotelli Mario, attaccante.
Il più forte centravanti nero nella storia della nazionale italiana. Conosciuto in tutto il mondo per il suo nome: Mario.
Si è messo in luce precocemente come protagonista del film "Io balo da sòla". Il calcio italiano punta su di lui per avere un erede nella nazionale, femminile. Allegro, ironico, spiritoso, accetta critiche e contestazioni, ma guai a toccategli la mamma, e sottolineo la.

siamo un po' scoperti su

Thiago Motta, Marchisio, Immobile e soprattutto Barzagli. Fate un piccolo sforzo?

(per tutti gli altri calciatori: basta, per carità) :D

Ciro Immobile Attaccante del Torino, di Torre Annunziata, dal nome paradossale, Ciro. Esplode grazie ad una stagione nel Pescara di Zeman. Da allora non riesce a smettere di correre.

Andrea Barzagli- Wikipedia dice di lui:" Difensore completo, corretto, veloce, robusto e capace di giocare palla a terra. Considerato uno dei migliori difensori nel panorama europeo." Ma anche il mio curriculum è pieno di cazzate.
http://twitter.com/@pirata_21
Immobile Ciro: Passa dal Torino al Borussia Dortmund perchè Fassino ha aumentato l'Imu. Convocato in azzurro per i mondiali di Brasile 2014, è il tredicesimo capocannoniere di A e B, e Prandelli che non è superstizioso, lo farà giocare solo se trova uno di quelli bravi nella Santeria.
@Barondaquarto
Immagina / Immagina un mondo diverso / Un mondo di pace / Immagina la gente che capisce / E non ti fa spiegare le battute / Diosanto!

Thiago Motta. Centrocampista brasiliano, ma siccome non se lo cagavano ha ripescato qualche antenato italiano ed è stato naturalizzato, perdendo gli altri dodici cognomi. Deve il suo nome al colpo che lo ha reso celebre: la Girella

Immobile Si chiama Ciro in aperta polemica con 'o criaturo che giocherà titolare.

Barzagli Bronzo ad Atene 2004, si si nel calcio, e poi campione nel 2006. Sul suo possibile contributo garantisce la moglie: Nullo.
@maurizioneri79

Ultima modifica di Maurizio Neri il 13/6/2014, 11.31, modificato 1 volta in totale.
ANDREA BARZAGLI Campione del mondo nel 2006, non partecipò alla difesa del titolo nel 2010 e per questo risulterà il migliore della spedizione azzurra. Roccioso, serio e sicuro nel suo ruolo, può essere l'uomo giusto per farci rivivere emozioni come la cappella di Ferri su Caniggia del '90.

CIRO IMMOBILE Centravanti partenopeo, deve le sue fortune al maestro Zeman, che gli insegnò ad interpretare il rettangolo di gioco come un quadrato costruito sui cateti dell’ipotenusa, in modo da riuscire a sorprendere i difensori ancorati ai vetusti enunciati della geometria euclidea. Dopo il mondiale emigrerà a Dortmund, dove finalmente verrà apprezzato anche per le sue doti di designer di acconciature.
https://twitter.com/novevonbismarck
Andrea Barzagli. Per un periodo della carriera, nel Palermo, ha creduto di soffrire di Alzheimer, perché non ricordava mai il nome dell'allenatore

Ciro Immobile. Giovane attaccante che può giocare in varie posizioni, anche se Prandelli lo vede bene al centro: tra Perin e il dott. Castellacci. Molto abile nei dribbling nello stretto. Ma anche nei palleggi sull'Aspromonte.
Labbatemi pure senza pietà.
https://twitter.com/Daniele_Zip
MantovanAle ha scritto:
Thiago Motta. .. Deve il suo nome al colpo che lo ha reso celebre: la Girella
:rotfl: :rotfl:

Thiago motta: Da piccolo tornava sempre a casa con le ginocchia sanguinanti. Come le gengive dei suoi amici. Ad oggi,nei cuckold party milanesi ancora si rimpiangono le sue doti da bull.

Marchisio: Nonostante l'indubbia intelligenza tattica,si sposa a 21 anni. Ragazzo timido ed educato: ha due figli ma non sa come ha fatto.

Ciro Immobile. Sto.

Barzagli: Nasce a Fiesole in una giornata nuvolosa, va a giocare nel Palermo perché gli hanno detto
che è il paese du Fiesole. Sua madre frequentava molto il bar, dalla loro unione è nato un cocktail
che piace molto a Prandelli ,a Conte e i suoi capelli.

Il progresso è la realizzazione delle utopie.
L'anima dell'uomo sotto il socialismo di Oscar
Wilde.


Accetta l’opinione di tutti, ma fa un uso
parsimonioso del tuo giudizio. Amleto di Shakespeare.

Claudio Marchisio (Torino, 19 gennaio 1986) è un centrocampista italiano, riserva alla Juventus e quindi titolare in nazionale. Il suo apporto al gioco di squadra è tale che Federico Balzaretti lo soprannominava Piccolo Lord. Compare sulla copertina dell'edizione italiana di Fifa ’13 insieme a Lionel Messi, al quale, con fare principesco, regge il sacchetto del vomito.

Thiago Motta (São Bernardo do Campo, 28 agosto 1982) è un centrocampista che ha scelto la nazionalità sbagliata. Agli inizi del 1900 il suo bisnonno emigrò in Sudamerica -Thiago se lo ricorda molto bene. Deve il suo cognome attuale ad un compagno di squadra delle giovanili che, quando gli fu chiesto quanto il giovane Thiago fosse importante per la squadra, rispose “Oh, 'na motta…”

Ciro Immobile (Torre Annunziata, 20 febbraio 1990) è un attaccante italiano, secondo solo alla Coccoina. È in grado di calciare da ogni posizione, ma dice di preferire quella classica. È noto principalmente per aver battuto il record di marcature in B appartenuto a Stefano Rebonato. L’anno prossimo giocherà per il Borussia Dortmund, i cui tifosi già si chiedono come sia possibile fare un ciro restando immobili.

Andrea Barzagli (Fiesole, 8 maggio 1981) è considerato uno dei migliori difensori nel panorama europeo. Il che può essere, visto le cagate che si vedono in Champions League. Nel 2008-2009, col Wolfsburg, ha vinto la Bundesliga giocando tutti i trentaquattro incontri del torneo senza essere mai sostituito; poi è passato a Commandos 2.
Naima84, genio78*, luka69*, jackbass68, andre21, pirata21, Caparezza17, dan11
* Una partita in più

Andrea Pirlo(Brescia, 19 maggio 1979). Pigro, questa sua caratteristica si evince chiaramente dalla generale trasandatezza della sua figura e da una parlata piatta da semiaddormentato, diversa da quella di un normale bresciano, anche se parimenti irritante. Separatosi di recente dalla moglie, dovrà corrisponderle un cospicuo assegno mensile di 55.000 euro, e solo perchè lei non ha voluto spillargli molto di più.

Ciro Siccome Immobile
Ei fu
"I tifosi del Torino ad imperituro ricordo."

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Forum bloccato Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 247 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo


Chi c’è in linea

Utenti connessi: Exabot [Bot], Google [Bot], mariola, Maurizio74, p.akita, picked231078, Yahoo [Bot]



Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
Tutti gli orari sono UTC +1 ora