Oggi è 14/12/2018, 7.13

Regole del forum


Volete postare una battuta su questo forum? Siete i benvenuti. MA. Dato che di battute ne arrivano a migliaia, ci raccomandiamo una cosa: AUTOSELEZIONE. NON dovete postare tutto quel che vi viene in mente. La maggior parte delle battute inviate non sono né originali, né divertenti, né acute. Lavorate sulle vostre idee, altrimenti questo forum sarà sempre meno divertente. E soprattutto CLICCATE QUI E LEGGETE LE REGOLE, e tenetele presenti prima di pubblicare qualsiasi cosa.

NOTA: QUA DENTRO SI INVIANO SOLO BATTUTE LEGATE A NOTIZIE VERE. Non aprite discussioni su articoli di opinione (a meno che non si tratti di opinioni così autorevoli da costituire notizia a sé), né tantomeno su fatti inventati. Chi apre una nuova discussione È TENUTO A FORNIRE IL LINK ALLA NOTIZIA: se ciò non fosse possibile (es. parole pronunciate nel corso di trasmissioni tv o radio) indicate chiaramente la fonte, in maniera da poterla verificare.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 104 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
Già per i convocati ai Mondiali non è stato facile, ma per i partecipanti a Sanremo l'impresa si preannuncia durissima: stilare le biografie dei 20 "big" del Festival, così big che alcuni di loro non hanno nemmeno una pagina Wikipedia (sotto i nomi trovate i link per comodità). Proviamoci!

ANNALISA - Una finestra tra le stelle
http://it.wikipedia.org/wiki/Annalisa_%28cantante%29

MALIKA AYANE - Adesso e qui
http://it.wikipedia.org/wiki/Malika_Ayane

MARCO MASINI - Che giorno è
http://it.wikipedia.org/wiki/Marco_Masini

CHIARA - Straordinario
http://it.wikipedia.org/wiki/Chiara_(cantante)

GIANLUCA GRIGNANI - Sogni infranti
http://it.wikipedia.org/wiki/Gianluca_Grignani

NEK - Fatti avanti amore
http://it.wikipedia.org/wiki/Nek

NINA ZILLI - Sola
http://it.wikipedia.org/wiki/Nina_Zilli

DEAR JACK - Il mondo esplode
http://it.wikipedia.org/wiki/Dear_Jack

ALEX BRITTI - Un attimo importante
http://it.wikipedia.org/wiki/Alex_Britti

BIGGIO E MANDELLI (ex Soliti Idioti) - Vita d'inferno
http://it.wikipedia.org/wiki/Francesco_Mandelli
http://it.wikipedia.org/wiki/Fabrizio_Biggio

MORENO - Oggi ti parlo così
http://it.wikipedia.org/wiki/Moreno_(rapper)

BIANCA ATZEI - Il solo al mondo
http://www.radioitalia.it/artista/716/b ... tzei/1.php

RAF - Come una favola
http://it.wikipedia.org/wiki/Raf

LARA FABIAN - Voce
http://it.wikipedia.org/wiki/Lara_Fabian

GRAZIA DI MICHELE E MAURO CORUZZI (Platinette) - Io sono una finestra
http://it.wikipedia.org/wiki/Grazia_Di_Michele
http://it.wikipedia.org/wiki/Platinette

IL VOLO - Grande amore
http://it.wikipedia.org/wiki/Il_Volo_(g ... _anni_2010)

ANNA TATANGELO - Libera
http://it.wikipedia.org/wiki/Anna_Tatangelo

NESLI - Buona fortuna amore
http://it.wikipedia.org/wiki/Nesli

IRENE GRANDI - Un vento senza nome
http://it.wikipedia.org/wiki/Irene_Grandi

LORENZO FRAGOLA - Siamo uguali
http://www.soundsblog.it/post/308592/x- ... zo-fragola

- - -

Senza dimenticare il team di conduttori:

CARLO CONTI
http://it.wikipedia.org/wiki/Carlo_Cont ... evisivo%29

ARISA
http://it.wikipedia.org/wiki/Arisa

EMMA MARRONE
http://it.wikipedia.org/wiki/Emma_(cantante_1984)

ROCIO MUNOZ MORALES
http://it.wikipedia.org/wiki/Roc%C3%ADo ... oz_Morales

Buon divertimento :ninja:

Mi butto io – Andre, non faccio le notti su spinoza, eh: sono semplicemente all’estero :-p

Lara Fabian (Etterbeek, 9 gennaio 1970) è una cantautrice e compositrice belga con cittadinanza italiana naturalizzata canadese che parla anche spagnolo e inglese e interpreta brani in portoghese, tedesco e napoletano. Praticamente l’equivalente musicale di Casini.
Il suo vero nome è Lara Crokaert, ma optò per uno pseudonimo per evitare problemi legali a causa dell'omonimia con un prodotto Kellogg’s.
Per intraprendere la carriera musicale, Lara Fabian ha abbandonato gli studi di criminologia infantile che stava svolgendo in Italia. Del resto non era ancora una disciplina di moda.
Ha venduto oltre venti milioni di dischi ed è una delle voci più potenti del panorama mondiale: cazzo ci fa a Sanremo?

Nina Zilli (Piacenza, 2 febbraio 1980) è una cantautrice italiana. Il suo vero nome è Maria Chiara Fraschetta, ma optò per uno pseudonimo quando notò che i punti in comune con Bersani stavano diventando troppi.
Nina Zilli è cresciuta tra Italia e Irlanda e ha vissuto negli Stati Uniti, sentendosi decisamente a casa. Nel 2012 ha rappresentato l’Italia all’Eurofestival, peraltro senza che nessuno glielo abbia chiesto. Sarà uno dei prossimi giudici di Italia’s got talent, purché accetti di farsi chiamare Rudy Zilli. Al grande pubblico è nota per la presenza nella colonna sonora di PES11.

Gianluca Giuseppe Claudio Grignani (Milano, 7 aprile 1972) è un cantautore, chitarrista e produttore discografico italiano (in particolare il cantante è Gianluca).
Cresciuto nella periferia nord di Milano, si è presto trasferito in Brianza: ecco, facciamo che vale come scusante preventiva.
Nel 1995 partecipa a Sanremo come nuova proposta e sfonda col brano Destinazione Paradiso – pare comunque che, almeno fino ad ora, non lo abbia ancora raggiunto. Nel 2002 legittima un’intera generazione di autori satirici a causa de L’aiuola, brano che peraltro ne mette in risalto le qualità vocali (ben cinque in sette lettere).
Nel luglio del 2014 Grignani fu fermato dai Carabinieri perché stava dando in escandescenza a causa di un forte attacco di panico – sebbene alcuni testimoni sostennero che stesse semplicemente esibendosi. Nel settembre del 2014 ha patteggiato un anno di reclusione per resistenza a pubblico ufficiale; come pena accessoria è stata prevista la partecipazione a Sanremo.
Gianluca Grignani ha quattro figli, segno che l’aiuola la coltiva bene.

Emmanuela Marrone (Firenze, 25 maggio 1984) è una cantautrice italiana. Nel 2010 vinse Amici di Maria de Filippi e, come da regolamento, si aggiudicò il Festival di Sanremo del 2012. Nel 2014 ha partecipato all’Eurofestival, ma fu penalizzata quando si scoprì che no, non si trattava di M. Brown delle Spice girls.
Tra i tanti riconoscimenti ottenuti da Emma va segnalato il teleRatto 2013 come scostumata dell’anno. La sua pagina wikipedia è più lunga e dettagliata di quella di Gustav Mahler, segno evidente che bisogna puntare al pubblico giovane.
Emma ha venduto quasi un milione di dischi, tanto da diventare una presenza stabile nelle classifiche della commessa del mese.

_____

Carlo Conti (Firenze, 13 marzo 1961) è un autore televisivo e conduttore rhodesiano naturalizzato italiano. Terminati gli studi di ragioneria ottenne un posto fisso come bancario, ma lo lasciò per dedicarsi alla radio. Tsk, se lo sapessero le vostre nonne… Dopo alcune esperienze si scopre la spalla ideale per molti comici toscani, contribuendo al successo di Leonardo Pieraccioni e di Giorgio Panariello, nostro malgrado. Diventò ben presto uno dei presentatori di punta della Rai, per la quale ha condotto programmi-evento come Va ora in onda e la terza stagione di Luna Park, quella in cui il programma si è affossato, come peraltro la candidatura alla presidenza di uno dei collegi di quell’esperienza. Tra i suoi indubbi meriti, quello di aver sorretto il cadavere di Daniele Piombi in un paio di edizioni degli Oscar TV.
Negli ultimi anni ha consolidato la sua posizione con una serie di programmi regolarmente in onda ogni stagione: L’eredità - dove vabbè, ora c’è Frizzi -, lo speciale di Capodanno - sì, bom, quest’anno l’ha condotto Insinna - e Tale e quale show, che se ho ben capito la logica l’anno prossimo sarà condotto da un suo sosia, probabilmente Idris. Quello del 2015 sarà il suo primo Festival di Sanremo e, se è furbo come penso, anche l’ultimo.
Su Carlo Conti si sprecano le battute a causa della sua perenne abbronzatura; non mi pare quindi il caso di contribuire.

Rocío Muñoz Morales (Madrid, 10 giugno 1988). 8
Salve. Sono il mago di Floz; forse vi ricorderete di me per quella battuta sull'uomo più alto del mondo.
Alessandro "Alex" Britti (Roma, 23 agosto 1968) è un chitarrista e cantaut… citarrista! italiano. Dopo anni passati a suonare la chitarra e a voler sfondare come cantautore, il colpo di culo arriva nel 1998 con Solo una volta (o tutta la vita), brano che – anni dopo – sarebbe stato di grandissima ispirazione a Elio e le Storie Tese avrebbero per la loro Canzone mononota. L’anno successivo vince Sanremo tra le nuove proposte e finalmente, nel 2000, pubblica una canzone con una melodica, Una su un milione. Dopo anni passati a inanellare singoli di successo e assoli per gli altri, nel 2013 registra un tutto esaurito a Londra (col suo telefonino, pare) e l’anno successivo duetta con Bianca Atzei, anch’ella concorrente del prossimo Sanremo e a questo punto conosciuta almeno a qualcuno.
Nel 2001 una canzone di Alex Britti è stata coverizzata da Mina – ma è anche vero che, se fosse un cantante, Mina coverizzerebbe pure Bobo Vieri.
In commercio esiste una linea di prodotti personalizzati col nome di Alex Britti. Li trovate nelle ceste dei cd in offerta.

Il Volo – Se stai cercando il gruppo musicale rock progressivo italiano degli anni 1970 rimarrai deluso
Il Volo – Se stai cercando l’inspiegabilmente famoso scrittore e finto giornalista smascherato, sappi che l’articolo non se lo merita ancora
Il Volo è un gruppo musicale italiano costituito dai due tenori siciliani Piero Barone (1993) e Ignazio Boschetto (1994) e dal baritono abruzzese Gianluca Ginoble (1995), che a questo punto deve essere proprio quello deputato a rompere le palle agli altri due.
I tre si sono conosciuti nel 2009 durante la partecipazione dei tre cantanti alla seconda edizione del programma di RaiUno Ti lascio una canzone e l'anno successivo sono i primi artisti italiani a firmare un contratto diretto con una major statunitense. Quel che è successo in mezzo rimane uno dei più grandi misteri della storia contemporanea.
Il Volo ha vinto due Latin Grammy Award e tiene concerti in ogni parte del mondo, compresi i luoghi più inospitali del pianeta, tipo palazzo Madama.
All’estero sono più famosi di John Lennon – e quindi di Gesù –, ma meno di Toto Cutugno.

_____

Arisa (Genova, 20 agosto 1982) è una cantante, scrittrice, attrice e doppiatrice italiana. Utilizza uno pseudonimo perché il suo vero nome è stato giudicato non molto adatto alla carriera artistica: insomma, Rosalba…
Nel 2009 ha raggiunto la notorietà grazie al bizzarro look che aveva mentre cantava Sincerità a Sanremo. Negli anni ha saputo costruirsi una credibilità artistica e personale notevole, tanto che già nel 2010 ha partecipato al programma di Victoria Cabello, in onda su la7 nei rari momenti in cui Mentana è in bagno. Nello stesso anno esce il singolo Malamorenò, che non lascia spazi a critica alcuna. Sul palco dell’Ariston, nel 2011, Arisa ha duettato con un Max Pezzali alla primissima esperienza in duo. Nel 2012, sempre a Sanremo, con La notte ha convinto a tal punto che due anni dopo il Festival l’ha vinto e tre anni dopo lo conduce pure.
Arisa è considerata una delle migliori interpreti della scena italiana, insieme a Fiorella Mannoia e Paola Taverna.
Salve. Sono il mago di Floz; forse vi ricorderete di me per quella battuta sull'uomo più alto del mondo.
Emma Marrone (Firenze, 25 maggio 1984). Cantautrice italiana diventata famosa per essere stata la fidanzata di quello che attualmente è il marito di Belen. Quella del filmino porno per capirci.

Arisa (Genova, 20 agosto 1982), è una cantante, scrittrice, attrice e doppiatrice italiana. Forse non tutti lo sanno ma ha prestato per anni la voce a Luca Laurenti durante Tira e Molla.
Il suo vero nome è Rosalba Pippa, la vita è stata molto onesta con lei. Vanta una vittoria a Sanremo e due conduzioni di X Factor. Insomma mancava la valletta di Sanremo per completare la fedina penale. Da qualche anno si è lanciata nel mondo del cinema. Da allora sono morti Seymour Hoffman e Robin Williams tra gli altri.

Chiara Galiazzo(Padova, 12 agosto 1986), è una cantante italiana. Il ritornello della sua ultima canzone:"Perché??Perché?!" Sintetizza abbastanza bene il pensiero di molti italiani a riguardo. Ha vinto la sesta edizione di X Factor guadagnandosi così un contratto con una compagnia telefonica.
http://twitter.com/@pirata_21
Marco Masini (Firenze, 18 settembre 1964), è un cantautore italiano vincitore dell'edizione di Sanremo del 2004 con "L'uomo Volante" all'epoca dedicata ad un Inzaghi in formissima. Nel 1993 la sua canzone "Vaffanculo" suscita molte polemiche. Ora è un soggetto politico che vanta il 20% di elettori. Molti idioti sostengono che riesca ad attirare la sfortuna. Renzi per esempio poteva nascere ovunque ed invece è di Firenze. Ma noi a queste cose ridicole non credianmmmmmmmmmmfkrrrrrrrrrr
http://twitter.com/@pirata_21
Il mago di Floz ha scritto:
Mi butto io – Andre, non faccio le notti su spinoza, eh: sono semplicemente all’estero :-p

Lara Fabian (Etterbeek, 9 gennaio 1970) è una cantautrice e compositrice belga con cittadinanza italiana naturalizzata canadese che parla anche spagnolo e inglese e interpreta brani in portoghese, tedesco e napoletano. Praticamente l’equivalente musicale di Casini.
Il suo vero nome è Lara Crokaert, ma optò per uno pseudonimo per evitare problemi legali a causa dell'omonimia con un prodotto Kellogg’s.
Per intraprendere la carriera musicale, Lara Fabian ha abbandonato gli studi di criminologia infantile che stava svolgendo in Italia. Del resto non era ancora una disciplina di moda.
Ha venduto oltre venti milioni di dischi ed è una delle voci più potenti del panorama mondiale: cazzo ci fa a Sanremo?

Nina Zilli (Piacenza, 2 febbraio 1980) è una cantautrice italiana. Il suo vero nome è Maria Chiara Fraschetta, ma optò per uno pseudonimo quando notò che i punti in comune con Bersani stavano diventando troppi.
Nina Zilli è cresciuta tra Italia e Irlanda e ha vissuto negli Stati Uniti, sentendosi decisamente a casa. Nel 2012 ha rappresentato l’Italia all’Eurofestival, peraltro senza che nessuno glielo abbia chiesto. Sarà uno dei prossimi giudici di Italia’s got talent, purché accetti di farsi chiamare Rudy Zilli. Al grande pubblico è nota per la presenza nella colonna sonora di PES11.

Gianluca Giuseppe Claudio Grignani (Milano, 7 aprile 1972) è un cantautore, chitarrista e produttore discografico italiano (in particolare il cantante è Gianluca).
Cresciuto nella periferia nord di Milano, si è presto trasferito in Brianza: ecco, facciamo che vale come scusante preventiva.
Nel 1995 partecipa a Sanremo come nuova proposta e sfonda col brano Destinazione Paradiso – pare comunque che, almeno fino ad ora, non lo abbia ancora raggiunto. Nel 2002 legittima un’intera generazione di autori satirici a causa de L’aiuola, brano che peraltro ne mette in risalto le qualità vocali (ben cinque in sette lettere).
Nel luglio del 2014 Grignani fu fermato dai Carabinieri perché stava dando in escandescenza a causa di un forte attacco di panico – sebbene alcuni testimoni sostennero che stesse semplicemente esibendosi. Nel settembre del 2014 ha patteggiato un anno di reclusione per resistenza a pubblico ufficiale; come pena accessoria è stata prevista la partecipazione a Sanremo.
Gianluca Grignani ha quattro figli, segno che l’aiuola la coltiva bene.

Emmanuela Marrone (Firenze, 25 maggio 1984) è una cantautrice italiana. Nel 2010 vinse Amici di Maria de Filippi e, come da regolamento, si aggiudicò il Festival di Sanremo del 2012. Nel 2014 ha partecipato all’Eurofestival, ma fu penalizzata quando si scoprì che no, non si trattava di M. Brown delle Spice girls.
Tra i tanti riconoscimenti ottenuti da Emma va segnalato il teleRatto 2013 come scostumata dell’anno. La sua pagina wikipedia è più lunga e dettagliata di quella di Gustav Mahler, segno evidente che bisogna puntare al pubblico giovane.
Emma ha venduto quasi un milione di dischi, tanto da diventare una presenza stabile nelle classifiche della commessa del mese.

_____

Carlo Conti (Firenze, 13 marzo 1961) è un autore televisivo e conduttore rhodesiano naturalizzato italiano. Terminati gli studi di ragioneria ottenne un posto fisso come bancario, ma lo lasciò per dedicarsi alla radio. Tsk, se lo sapessero le vostre nonne… Dopo alcune esperienze si scopre la spalla ideale per molti comici toscani, contribuendo al successo di Leonardo Pieraccioni e di Giorgio Panariello, nostro malgrado. Diventò ben presto uno dei presentatori di punta della Rai, per la quale ha condotto programmi-evento come Va ora in onda e la terza stagione di Luna Park, quella in cui il programma si è affossato, come peraltro la candidatura alla presidenza di uno dei collegi di quell’esperienza. Tra i suoi indubbi meriti, quello di aver sorretto il cadavere di Daniele Piombi in un paio di edizioni degli Oscar TV.
Negli ultimi anni ha consolidato la sua posizione con una serie di programmi regolarmente in onda ogni stagione: L’eredità - dove vabbè, ora c’è Frizzi -, lo speciale di Capodanno - sì, bom, quest’anno l’ha condotto Insinna - e Tale e quale show, che se ho ben capito la logica l’anno prossimo sarà condotto da un suo sosia, probabilmente Idris. Quello del 2015 sarà il suo primo Festival di Sanremo e, se è furbo come penso, anche l’ultimo.
Su Carlo Conti si sprecano le battute a causa della sua perenne abbronzatura; non mi pare quindi il caso di contribuire.

Rocío Muñoz Morales (Madrid, 10 giugno 1988). 8

Il mago di Floz ha scritto:
Alessandro "Alex" Britti (Roma, 23 agosto 1968) è un chitarrista e cantaut… citarrista! italiano. Dopo anni passati a suonare la chitarra e a voler sfondare come cantautore, il colpo di culo arriva nel 1998 con Solo una volta (o tutta la vita), brano che – anni dopo – sarebbe stato di grandissima ispirazione a Elio e le Storie Tese avrebbero per la loro Canzone mononota. L’anno successivo vince Sanremo tra le nuove proposte e finalmente, nel 2000, pubblica una canzone con una melodica, Una su un milione. Dopo anni passati a inanellare singoli di successo e assoli per gli altri, nel 2013 registra un tutto esaurito a Londra (col suo telefonino, pare) e l’anno successivo duetta con Bianca Atzei, anch’ella concorrente del prossimo Sanremo e a questo punto conosciuta almeno a qualcuno.
Nel 2001 una canzone di Alex Britti è stata coverizzata da Mina – ma è anche vero che, se fosse un cantante, Mina coverizzerebbe pure Bobo Vieri.
In commercio esiste una linea di prodotti personalizzati col nome di Alex Britti. Li trovate nelle ceste dei cd in offerta.

Il Volo – Se stai cercando il gruppo musicale rock progressivo italiano degli anni 1970 rimarrai deluso
Il Volo – Se stai cercando l’inspiegabilmente famoso scrittore e finto giornalista smascherato, sappi che l’articolo non se lo merita ancora
Il Volo è un gruppo musicale italiano costituito dai due tenori siciliani Piero Barone (1993) e Ignazio Boschetto (1994) e dal baritono abruzzese Gianluca Ginoble (1995), che a questo punto deve essere proprio quello deputato a rompere le palle agli altri due.
I tre si sono conosciuti nel 2009 durante la partecipazione dei tre cantanti alla seconda edizione del programma di RaiUno Ti lascio una canzone e l'anno successivo sono i primi artisti italiani a firmare un contratto diretto con una major statunitense. Quel che è successo in mezzo rimane uno dei più grandi misteri della storia contemporanea.
Il Volo ha vinto due Latin Grammy Award e tiene concerti in ogni parte del mondo, compresi i luoghi più inospitali del pianeta, tipo palazzo Madama.
All’estero sono più famosi di John Lennon – e quindi di Gesù –, ma meno di Toto Cutugno.

_____

Arisa (Genova, 20 agosto 1982) è una cantante, scrittrice, attrice e doppiatrice italiana. Utilizza uno pseudonimo perché il suo vero nome è stato giudicato non molto adatto alla carriera artistica: insomma, Rosalba…
Nel 2009 ha raggiunto la notorietà grazie al bizzarro look che aveva mentre cantava Sincerità a Sanremo. Negli anni ha saputo costruirsi una credibilità artistica e personale notevole, tanto che già nel 2010 ha partecipato al programma di Victoria Cabello, in onda su la7 nei rari momenti in cui Mentana è in bagno. Nello stesso anno esce il singolo Malamorenò, che non lascia spazi a critica alcuna. Sul palco dell’Ariston, nel 2011, Arisa ha duettato con un Max Pezzali alla primissima esperienza in duo. Nel 2012, sempre a Sanremo, con La notte ha convinto a tal punto che due anni dopo il Festival l’ha vinto e tre anni dopo lo conduce pure.
Arisa è considerata una delle migliori interpreti della scena italiana, insieme a Fiorella Mannoia e Paola Taverna.



Stavo leggendo il post più alto del mondo, ma non ce l'ho fatta e ho abbassato lo schermo del portatile. Ora è il post più lungo del mondo. ( :love: )
@7semola
semola :rotfl: :love:

Raf (Margherita di Savoia, 29 settembre 1959), è un cantautore italiano. Pugliese di nascita, si trasferisce prima a Firenze e poi a Londra dove fonda un trio a là Police comprendente anche Ghigo Renzulli, futuro Litfiba; il successo però non arriva, visto che si fanno conoscere solo per una cover di Tintarella di luna. Nel 1987 duetta con Tozzi all’Eurofestival, mentre nel 1989 porta a Sanremo Cosa resterà degli anni ‘80 (la risposta immagino non includa necessariamente le precedenti prdouzioni). Dopo anni di singoli di successo – Il battito animale, Ti pretendo, Sei la più bella del mondo –, finalmente nel 2001 arriva anche una bella canzone, Infinito. Ha duettato anche con Ron, Edoardo Bennato, Max Pezzali, Nathalie, Frankie HI-NRG MC, C1-P8, Lady Oscar e Denny Mellow della Toho. Il suo più grande successo, in ogni, caso, rimane il matrimonio con Gabriella Labate.
Il suo vero nome è Raffaele Riefoli; lo pseudonimo gliel’ha dato per necessità il conterraneo Nichi Vendola.

Irene Grandi (Firenze, 6 dicembre 1969) è una cantautrice italiana della stessa città del conduttore e di praticamente tutti gli altri cantanti del Festival di Sanremo 2015. Appena venticinquenne esplose con Bum bum, per poi intraprendere una carriera ricca di collaborazioni e attraversando i più disparati generi Per capirsi, tipo Gianfranco Fini.
Nel corso della sua carriera ha cantato anche in spagnolo e ha eseguito duetti in tedesco, francese, indiano e in lingue africane; tutto pur di non parlare con un corretto accento italiano. Irene Grandi ha venduto cinque milioni di dischi e ha partecipato più volte al festival di Sanremo, arrivando seconda in un’occasione; eppure non si farà perdonare facilmente lo spot dei Pocket coffee.
Salve. Sono il mago di Floz; forse vi ricorderete di me per quella battuta sull'uomo più alto del mondo.
Moreno ( ?, ?/?/? )
Nessuna parentela con il famoso arbitro ecuadoregno a cui il Trap disse "Strunz anche tu!". Cugino di primo grado del corvo Rockfeller, la creatura di José Luis Moreno il ventriloquo, presenta a Sanremo il brano "Oggi ti parlo così", esplicito riferimento alle virtù enterofonatorie dello zio di cui è mediocre emulo.

Moreno Memorabile il suo esordio con stecca, frantuma le palle al primo colpo.
@maurizioneri79
Nek (Sassuolo, 6 gennaio 1972), è un cantautore italiano. Dopo anni di gavetta tra gruppi country e finto-Police il buon Filippo Neviani, in arte Nek – onomatopea del rumore delle palle che cadono – fa il botto nel 1997 con la canzone-denuncia Laura non c’è. Da allora sforna singoli su singoli in grado di creare isteria contemporaneamente in Italia, in America latina, in Russia e perfino in Giappone. Nel 2003 Nek è accusato di plagio dal gruppo punk dei Sum41, ma la polemica rientra quando Avril Lavigne sceglie di mettersi col cantante di questi ultimi. Nel 2006 si è avvicinato alla fede, perché Laura ancora non è tornata. Nel 2013 ha avuto un edema alle corde vocali che ne ha migliorato le prestazioni.
Nek ha venduto oltre dieci milioni di dischi; ma ormai non ci si deve stupire più di nulla.
Salve. Sono il mago di Floz; forse vi ricorderete di me per quella battuta sull'uomo più alto del mondo.
Rocío E' la compagna di Raoul Bova che grazie a lei torna su Rai1 ma soprattutto dimentica LaEffe.

Anna Tatangelo sul palco dell'Ariston canta "Libera". Ora però non pensate che sia contro tutte le Mafie.

Carlo Conti Finalmente approda a Sanremo. Uno come lui c'ha il ritmo nel sangue.
@maurizioneri79
Carlo Conti
È al suo primo Sanremo ma, molto probabilmente, non sarà l'ultimo perché once you go black...
Firma desublimizzata
BIGGIO E MANDELLI (ex Soliti Idioti) , Non è la prima volta che delle persone al di fuori dal mondo della musica si presentano a Sanremo. Negli anni passati ricordiamo Marco Carta, Valerio Scanu, Arisa e tanti altri.
http://twitter.com/@pirata_21
Nina Zilli Nel 2010 canta 50mila, aprendo la strada al referendum per il ritorno alla lira.
@maurizioneri79
Marco Masini (Firenze, 18 settembre 1964), è il cantante che più di tutti ci ricorderà il canone Rai.
"Io sono un principe libero e ho altrettanta autorità di fare guerra al mondo intero quanto colui che ha cento navi in mare". Samuel Bellamy (pirata alle Antille nel XVIII secolo)
Moreno. No Cristo pure Moreno no!
http://twitter.com/@pirata_21
Marco Masini (Firenze, 18 settembre 1964) è il cantante italiano diventato famoso per la sigla del noto anime "Shaman King".

Irene Grandi (Firenze, 6 dicembre 1969) arriva a Sanremo solo perchè erano finiti i pocket coffee per il tour.

Nek (Sassuolo, 6 gennaio 1972), è un cantautore italiano diventato famoso per pezzi come Laura non c'è e per la presenza di cover uzbeke che basano la loro intera carriera su di lui.

Carlo Conti (Firenze, 13 marzo 1961) è il conduttore del Festival, oppure, visto il curriculm è solo l'esecutore testamentario.

Arisa (Genova, 20 agosto 1982) è l'unica cantante italiana paragonata ai petardi di capodanno dalla LAV. Infatti stavolta non canta.

Come sempre un grande mago, pirata-Arisa, Maurizio-Tatangelo, Lughino-Conti :rotfl:
@FraClaps
Dear Jack: appena uscito il singolo "La pioggia è uno stato d'animo" a Genova alluvioni, frane e morti.
Se incroceranno Marco Masini, sarà lui a toccarsi le palle.

Moreno: Volete abbassare la disoccupazione? Volete che tutti abbiano un lavoro? E questi sono i risultati. COMPLIMENTI.

Quello di Firenze che porta merda: vi auguro di non ascoltare mai la canzone che porterà a Sanremo di lunedì mattina, intrappolati nel traffico, mentre fuori piove e il telefono ha il 4% di batteria perchè vi siete dimenticati di caricarlo la sera prima. Altrimenti sarà dura non scendere nella blasfemia più perversa.

Carlo Conti: criticate Salvini, criticatelo! E poi i risultati sono questi. VENGONO A RUBARCI IL POSTO DI CONDUTTORE DI PROGRAMMI CHE NON VORREMMO PIU' VEDERE!!!

Rocio: è bona.

Nek: è diventato famoso con una canzone che denunciava la scomparsa di una ragazza, tale Laura. La sua era una denuncia reale ma nessuno lo prese sul serio e così, pochi anni fa, ha scritto “Nella stanza 26”, canzone che parla della vita di una prostituta. Così, per farci sapere che Laura era tornata.

Il mago di Floz ha scritto:
Mi butto io – Andre, non faccio le notti su spinoza, eh: sono semplicemente all’estero :-p



E pensi a me? :love:
"K cazz m n freg, kivemmù!" つづく@andr3_21
Andre21 ha scritto:
Il mago di Floz ha scritto:
Mi butto io – Andre, non faccio le notti su spinoza, eh: sono semplicemente all’estero :-p
E pensi a me? :love:

L'alternativa era Ordinary madness.
Salve. Sono il mago di Floz; forse vi ricorderete di me per quella battuta sull'uomo più alto del mondo.
Raf. Cantautore, si fa conoscere negli anni ’80, quando diventa artefice di una semplificazione lessicale, incentrata sull'uso estensivo della vocale "o". In "Cosa resterà di questi anni ‘80", prefigura l’avvento di Mattarella.

Carlo Conti (Firenze, 1961) è un conduttore televisivo naturalizzato italiano.
Cresciuto senza il padre (morto quando Carlo aveva 18 mesi e quando i medici gli dissero che il colore era definitivamente quello) ha sempre avuto la passione per il mondo dello spettacolo. Già all'asilo nido aveva lanciato il format "i migliori anni" mostrando ai coetanei le ecografie.
Conobbe fin da giovane la creme della comicità toscana da Pieraccioni a Panariello, da Mazzarri a Verdini.
Insieme a Pieraccioni e Panariello costituì un trio comico chiamato Fratelli d'Italia, nome ripescato molti anni dopo da un altro trio comico legato alla sua faccetta nera.
Carlo Conti è noto per essere molto riservato sulla sua vita privata, anche se molti sospettano che gli manchi solo la letterina U per aver trombato tutto l'alfabeto.
http://twitter.com/1_starrynight

Ultima modifica di Starrynight il 6/2/2015, 19.07, modificato 1 volta in totale.
Mi frego tutti gli incipit di Floz

Lara Fabian (Etterbeek, 9 gennaio 1970) è una cantautrice e compositrice belga tra le voci più potenti del panorama mondiale. Un suo concerto potrebbe coprire un comizio di Beppe Grillo. Ha venduto oltre venti milioni di dischi. Curiosità, conta oltre venti milioni di cugini;

Nina Zilli (Piacenza, 2 febbraio 1980) è una cantautrice italiana, almeno secondo i RIS di Parma. Racconta di essere cresciuta tra Italia e Irlanda e aver vissuto negli Stati Uniti. Questo per dirvi quanto ne capisce di geografia.
A causa dei tagli del Governo Monti, nel 2012 viene scelta per rappresentare l’Italia all’Eurofestival.
Sarà uno dei prossimi giudici di Italia’s got talent, primo passo per coronare il suo sogno di sostituire Ilda Boccassini al Tribunale di Milano;

Gianluca Giuseppe Claudio Grignani (Milano, 7 aprile 1972) Ad ogni nome, corrisponde una personalità artistica: il cantautore, il chitarrista, il produttore discografico e il tossico.
Cresciuto nella periferia nord di Milano, si è poi trasferito in Brianza, facendosi apprezzare giovanissimo per il suo particolare talento: non votare Lega Nord.
Nel 1995 partecipa a Sanremo come nuova proposta, nel 2015 cerca ancora di fingersi giovane.
Nel 2014 è stato protagonista di un'incredibile vicenda con le forze dell'ordine. Un carabiniere lo ha fermato per chiedergli un autografo.
Gianluca Grignani ha quattro figli. Due in più delle canzoni belle che ha scritto;

Emmanuela Marrone (Firenze, 25 maggio 1984) è una cantautrice italiana. Per i fan è semplicemente Emma, per tutti gli altri è solo Marrone.
Nel 2010 vinse "Amici" di Maria de Filippi peraltro convinta di partecipare a "Uomini e donne". Nel 2012 si afferma al Festival di Sanremo consentendo a Maria De Filippi di guadagnarsi un girone infernale ad personam. Dopo la sua partecipazione all’Eurofestival del 2014, l'ultradestra conquista molte nazioni del continente.
La sua pagina wikipedia è più lunga e dettagliata di quella di Gustav Mahler, segno evidente che Franceschini è ministro della cultura.
Emma ha venduto quasi un milione di dischi. Quando lavorava come commessa (Lab Floz).

Marco Masini (Firenze, 1964) è un cantautore italiano. È stato il vincitore del Festival di Sanremo nella categoria giovani con "Disperato", uno struggente omaggio al coraggio degli ascoltatori.
Si avvicina alla musica fin da giovane: durante il periodo del liceo forma il gruppo musicale "Errata Corrige", sebbene poi il monito non abbia avuto effetti.
Nonostante avesse realizzato molti pezzi, Masini aveva difficoltà nel trovare case discografiche che lo supportassero e il tempo ha dato loro ragione. Nel 2001 Masini annunciò il suo ritiro dalla carriera di cantautore, giustificandolo con quello che definiva un accanimento della critica che gli avrebbe riservato un trattamento persecutorio, forse spiegabile soltanto con le sue canzoni di merda.
Marco Masini contesta risolutamente l'esistenza della jettatura, "facoltà" che gli era stata ripetutamente addebitata, e continua a sostenere che si tratta solo di incidenti.
http://twitter.com/1_starrynight
Tutte cose molto belle.

Malika Ayane (Milano, 31.1.1984). Deve il nome alle lettere rimaste durante la partita di Scarabeo che i genitori giocano prima di concepirla. Ha vinto un disco multiplatino, sette dischi di platino, due dischi d'oro e un TRL award, che usa come busta. Ha avuto una relazione con Cesare Cremonini, ma è durata pochi mesi; il ragazzo, si sa, è abituato solo a tormentoni di stagione.

Nek (Sassuolo, 6.1.1972). Nek è il nome d'arte con cui si chiamerebbe Filippo Neviani se effettivamente fosse un artista. E' uno dei cantanti italiani più conosciuti all'estero, e questo spiega perfettamente i numerosi declassamenti da parte delle agenzie di rating. Ha scritto l'inno del Sassuolo calcio; prima, la squadra entrava in campo accompagnata dalla voce di Trenitalia 'Sassuolo, stazione di Sassuolo', e sono molti i tifosi che rimpiangono la poesia della vecchia versione.

Marco Masini (Iella, Benevento, 18.9.1964). Marco Masin...no, porca puttana, il caffè sulla tastiera no cazzo! 'Spe...
'Avevo sperato di essere soltanto ridicolo, ma viviamo in un mondo in cui essere ridicoli non è facile; ci sono troppi esseri umani che non vogliono ridere, che non riescono a pensare'. [K.V.]
Emma. Fiorentina come Carlo Conti. Per questo è diventata Marrone.

NoveVonBismarck ha scritto:
Raf. In "Cosa resterà di questi anni ‘80", prefigura l’avvento di Mattarella.


:rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: (solo perché non se ne possono mettere di più)
@maurizioneri79
Marco Masini, Firenze 18 9 64. Uscissero così la smettiamo.
@maurizioneri79
Annalisa Scarrone (Savona, 1985), nota come Annalisa e talvolta Nali o anche "chi?", è una cantautrice italiana. Dopo alcune esperienze con due band, si converte alla monogamia e partecipa ad Amici per battere il suo record di astinenza. Si aggiudicherà poi il Premio della Critica, in particolare per quando ammise che è proprio un programma di merda. Parteciperà a Sanremo con un brano prodotto da Kekko dei Modà, giusto per privarla anche di quelle minime possibilità di vittoria. Si è laureata in Fisica solo per capire come sia scientificamente possibile il colore di Carlo Conti.

I Dear Jack sono un gruppo musicale italiano. Almeno, andando per esclusione. Sono stati invitati perché il nome faceva pensare a un prestigioso ospite internazionale, ma purtroppo parlano la nostra stessa lingua. Con "Domani è un altro film" e "La pioggia è uno stato d'animo" hanno dimostrato al mondo che un titolo di merda non può peggiorare ulteriormente una canzone. Dopo aver suonato addirittura alle fasi finali di Amici, finalmente qualcuno gli ha aperto. Parteciperanno a Sanremo con Il mondo esplode, che parla dei movimenti testicolari di chi si sintonizzerà in quel momento. Dopo aver conquistato il cuore di migliaia di fan, a Sanremo proveranno a convincere anche il pubblico femminile.

Moreno Donadoni (Genova, 1989) è un rapper italiano. Si fa chiamare solo Moreno da quando l'attuale tecnico del Parma ha voluto evitare che qualcuno credesse in una loro parentela. Considerato la risposta italiana a Eminem, è meglio non sapere la risposta di Eminem. Noto per essere profondamente autocritico, ha scritto Che confusione quando qualcuno gli ha dato del rapper. La sua autobiografia è già ai primissimi posti delle autobiografie i cui autori sono troppo giovani per scrivere un'autobiografia. Dotato dell'incredibile talento di rovinare qualsiasi duetto quando tocca a lui, parteciperà a Sanremo per dimostrare che anche da solista non c'è speranza.
Chupa Chups! (e altri racconti impegnati) - http://www.amazon.it/Chupa-Chups-raccon ... B016CYI4NC
Chiara Galiazzo (Padova, 12 agosto 1986) è una cantante italiana. È salita alla ribalta nel 2012 durante la sesta edizione di X Factor quando, approfittando di un litigio tra Morgan e Simona Ventura, si è autoproclamata vincitrice e tutti le hanno creduto. Nel 2013 ha cantato davanti al Papa durante la Giornata mondiale della gioventù, insieme ad altre cinquecentomila persone. Nello stesso anno ha duettato con Mika in Stardust, che ha ottenuto immediatamente un disco d’oro per volere dello stesso cantautore (Chiara preferisce il blu confetto, come negli imbarazzanti spot della Tim). Chiara Galiazzo è ambasciatrice dell’Expo 2015, ma su questa nomina è in corso un’indagine dell’Interpol.

Anna Tatangelo (Sora, 9 gennaio 1987) è una cantante italiana. Nel 2002 ha vinto Sanremo Giovani e già due anni dopo la Disney la sceglie per la colonna sonora italiana di Aladdin, dove ha duettato con quel Gigi D’Alessio che poi se l'è caricata sul suo tappeto volante manco fosse Luciano Rispoli. Nel 2006 partecipa al festival con un brano – Essere una donna – che vede tra gli autori anche il celeberrimo Mogol (probabilmente sua la rima con “minigonna”). Nel 2010 ricopre il tradizionale ruolo del giudice alfaniano di X Factor, quello che viene regolarmente sbranato dagli altri tre. Nel novembre del 2013 una serata televisiva condotta da lei e da Gigi D’Alessio sfiora il 20% di share – ma tenete presente che si era nel periodo del governo Letta.
Anna Tatangelo ha partecipato sei volte a Sanremo, ha pubblicato un’autobiografia, è molto attiva nel campo della televisione e in quello della moda, ha un figlio nato nel 2010 e due anni meno di me che sto qua a scrivere ‘ste fregnacce.
Salve. Sono il mago di Floz; forse vi ricorderete di me per quella battuta sull'uomo più alto del mondo.
In scia Nove...
Gianluca Brignani (7 aprile 1972). Con "La fabbrica di plastica" preconizzò l'avvento di Marchionne in Fiat.

Marco Masini (18 settembre 1964). Carattere introverso e scarse doti vocali. Ha ispirato la fenomenale hit degli 883 "Hanno ucciso l'Uomo Rogna".

Per chi ricorda le Olimpiadi...
Chiara Galiazzo (12 agosto 1986). Primo trans al Festival. Da uomo il suo nome era Marco. Nota la sua relazione con lo scomparso Maurizio Arcieri. Sicuramente sul podio.

Moreno Donadoni (Genova, 27 novembre 1989) è un rapper italiano. Dopo alcune esperienze giovanili, nel 2011 diventa campione italiano di freestyle, mentre nel 2012 ha trionfato alla Battle arena di Bologna. Terminata la carriera sportiva, intraprende quella di cantante e partecipa ad Amici di Maria de Filippi, vincendo quell’edizione e diventando direttore artistico. Insieme a Miguel Bosé. Da lì al baratro della festa del Pd il passo è breve. Ma Moreno ne è uscito, tanto che nel 2013 ha vinto un teleRatto come miracolato dell’anno. Ha da poco pubblicato il suo secondo album, Incredibile. (Prendetela pure come un’esclamazione.)
Salve. Sono il mago di Floz; forse vi ricorderete di me per quella battuta sull'uomo più alto del mondo.
Annalisa. Porterà a Sanremo "Una finestra tra le stelle", in cui spiega da dove proviene e ringrazia Matthew McConaughey. ("E mò però chiudila, che ce fai pijà a'corente a tutti" - cit.)

Alex Britti. Di lui raccontano che fosse un chitarrista talmente bravo da essere in grado di allineare una fila di barattoli su una traversa e buttarli giù tutti, lanciandocela sopra.
Ottiene grande successo con banali canzonette commerciali, che però se le ascolti bene, contengono un messaggio: il mutuo è il mutuo.
Romano, richiamerà l'attenzione degli spettatori con "Un attimo importante".

Lorenzo Fragola (Catania, 20 anni) :" Per affermarmi nella musica sarei disposto a fare lunghi viaggi". Per lui, una coproduzione Grignani-Masini: Destinazione vaffanculo.

Emma Marrone (Firenze, 1984) è una cantautrice, personaggio televisivo e camionista italiana. Fortemente voluta da Carlo Conti per empatia verso il cognome, è nota per essere l'unica toscana esistente che parla con accento meridionale. Grazie alla voce bassa e roca che le permette scherzi telefonici memorabili, ha vinto numerosi premi e riconoscimenti, fra cui quello di ex fidanzata del papà del figlio di Belen. Dopo la vittoria a Sanremo, seguita a quella ad Amici, all' Eurovision Song Contest ha rappresentato l'Italia come paese di raccomandati. Ed è comunque riuscita a fare il peggior risultato di sempre. Nonostante ciò, il mondo le riconosce almeno due grandi qualità: la tetta destra e quella sinistra.
Chupa Chups! (e altri racconti impegnati) - http://www.amazon.it/Chupa-Chups-raccon ... B016CYI4NC
Grignani arriva a Sanremo da Milano. Previsti controlli antidoping.

Desta scalpore la presenza come ospite di Concita Wurst. Per via dell'elefante tatuato sull'inguine.
@maurizioneri79
Gianluca Giuseppe Claudio Grignani (Milano, 1972) è un cantautore italiano che fin da giovanissimo si mise in luce per la numerosità dei nomi. Divenne celebre al grande pubblico di Sanremo Giovani con il singolo "La mia storia tra le dita" che consacrò ufficialmente le qualità poetiche dei suoi testi: "Ok te ne vai, Decisione discutibile, Ma si, lo so, lo sai" viene ancora studiato nelle Università della Padania per la complessità delle rime. Nel 2009 durante un concerto in evidente stato di alterazione, il cantante si è accasciato al suolo, colto da un malore. Nonostante le aspettative di tutti i suoi fans, il medico gli prescrisse solo una settimana di riposo.
Grignani ha quattro figli: Ginevra, Giselle, Giosuè Joshua e Giuseppe Joseph; la fine dei nomi con la "G" ha fatto raggiungere alla coppia una serena pace dei sensi.
Le sue parole hanno fatto sognare milioni di ragazzi italiani: "Ma questa volta abbassi gli occhi e dici
Noi resteremo sempre trombamici".
http://twitter.com/1_starrynight
pirata21 ha scritto:
Marco Masini (Firenze, 18 settembre 1964),
(...)Molti idioti sostengono che riesca ad attirare la sfortuna. Renzi per esempio poteva nascere ovunque ed invece è di Firenze. Ma noi a queste cose ridicole non credianmmmmmmmmmmfkrrrrrrrrrr


E' confermata la diceria per la quale Masini porti sfortuna a chi ascolta le sue canzoni: ha la sfortuna di ascoltare le sue canzoni.

Alessandro 'Alex' Britti (Roma, 23.8.1968). E' un musicista e cantante italiano. Chitarrista di estremo pregio, sfrutta la sua mirabile tecnica per creare ridicole hit estive, inaugurando così il format del 'talent: sciò!'.
Il brano 'La vasca', che tratta della vita di un uomo in grado di trascorrere l'intera giornata in una vasca da bagno, è dedicata a Cesare Cadeo e anticipa la moda degli spot Remail. Gli ambienti della sinistra radicale considerano questo pezzo un inno al consumo idrico senza limiti; per questo motivo, la faccia di Alex Britti viene usata come logo da barrare nel referendum 2011 sull'acqua pubblica.
Nel 2011, Mina fa una cover di una sua vecchia canzone, chiarendo il motivo per cui da decenni aveva deciso di nascondersi.
Vita privata: è uno dei pochi uomini al mondo che può essere orgoglioso di avere avuto una relazione con Corna.
'Avevo sperato di essere soltanto ridicolo, ma viviamo in un mondo in cui essere ridicoli non è facile; ci sono troppi esseri umani che non vogliono ridere, che non riescono a pensare'. [K.V.]
MI FREGO LE BASI DI FLOZ (che tanto è in Russia per un traffico di badanti)

Alessandro "Alex" Britti (Roma, 23 agosto 1968) è un chitarrista e cantautore o almeno è quello che vuole farci credere. Il successo arriva nel 1998 con "Solo una volta (o tutta la vita)" brano che ha fatto risvegliare dal coma una persona. Per spegnere la radio.
L’anno successivo vince a Sanremo. Commosso il commento della madre: "Sapevo che quelle slot machines lo avrebbero premiato".
Nel 2001 una canzone di Alex Britti è stata riproposta da Mina nell'album "Mina canta chiunque".
Tra le caratteristiche migliori dei suoi cd, c'è la possibilità di non acquistarli.

Raf (Margherita di Savoia, 29 settembre 1959), è un cantautore italiano. Immenso paroliere, impiega i primi 10 anni di carriera per trovarsi il nome d'arte.
Nato in Puglia, si trasferisce a Firenze e poi a Londra, dove subisce l'influenza dei Rolling Stones. Infatti a molti ricorda Mike Jagger con la febbre alta
Nel 1987 duetta con Tozzi all’Eurofestival, una manifestazione che ha fatto più danni dello tsunami.
Il suo più grande successo è "Cosa resterà degli anni 80", brano che se ascoltato al contrario è un discorso di Andreotti.

Irene Grandi (Firenze, 6 dicembre 1969) è una cantautrice italiana. Fin dall'inizio della sua carriera collabora con altri artisti e attraversa i generi più disparati. Poi ha smesso con il porno.
Appena venticinquenne esplode con "Bum bum", purtroppo non in senso letterale.
Nel corso della sua carriera ha cantato in spagnolo, tedesco, francese, indiano e lingue africane. Se ascolti questi brani con shazam, ti esplode il cellulare.

Andre21 ha scritto:
Il mago di Floz ha scritto:
Mi butto io – Andre, non faccio le notti su spinoza, eh: sono semplicemente all’estero :-p



E pensi a me? :love:

Anche io sono all'estero (nel senso di fuori Terronia) e ti penso. :angel:

Nove :ok:

Chiara Galiazzo: È salita alla ribalta nel 2012 quando vinse il titolo di Miss rima perfetta.
Nel 2013 ha cantato davanti al Papa. Inducendo il Santo Padre a sdoganare l'uso della bestemmia.
È Ambasciatrice dell’Expo 2015. Ruolo nel quale ha sostituito Greganti.
In lei emergono chiaramente le origini venete. Questo il responso della Stradale dopo ogni alcool-test.
Il brano che presenta a San Remo s'intitola Straordinario. Sottotitolo: però fuori busta.


Lorenzo Fragola: Prima della vittoria a X-Factor era un illustre sconosciuto. Per fortuna il successo non l'ha cambiato.
A X-Factor faceva parte della squadra di Fedez. Come dimostra quel tatuaggio a forma di scia chimica.
Arriva a San Remo dopo essersi fatto conoscere in un'altra trasmissione televisiva: Linea Verde.
A San Remo canta "Siamo Uguali". Un brano scritto davanti allo specchio.
Labbatemi pure senza pietà.
https://twitter.com/Daniele_Zip
zip ha scritto:
Andre21 ha scritto:
Il mago di Floz ha scritto:
Mi butto io – Andre, non faccio le notti su spinoza, eh: sono semplicemente all’estero :-p



E pensi a me? :love:

Anche io sono all'estero (nel senso di fuori Terronia) e ti penso. :angel:
Nove :ok:

Mi state costando un botto in otorinolaringoiatra... pensate pure a Ordinary madness, non mi offendo...
"K cazz m n freg, kivemmù!" つづく@andr3_21
Andre21 ha scritto:
zip ha scritto:
Andre21 ha scritto:
Il mago di Floz ha scritto:
Mi butto io – Andre, non faccio le notti su spinoza, eh: sono semplicemente all’estero :-p



E pensi a me? :love:

Anche io sono all'estero (nel senso di fuori Terronia) e ti penso. :angel:
Nove :ok:

Mi state costando un botto in otorinolaringoiatra... pensate pure a Ordinary madness, non mi offendo...

Il quale invece pensa di andare a farfalle.
Ecchilavocapì...

Malika Ayane
Figlia di padre marocchino, cerca di integrarsi da subito nel mondo che conta lavorando alla Scala come cartello "l'ascensore è guasto" e chiamando la figlia "Mia" per mettere le cose in chiaro. Presto le nasce un moto interiore che deve esternare; le scappa quindi il singolo Feeling Better.
Vince un disco multiplatino, sette dischi di platino e due dischi d'oro, divenendo la risposta milanese a Malì Morté. Con un premio Mia Martini, una targa Tenco e tre Sanremo alle spalle, la previsione meno nefasta è che sbocci l'amore con Marco Masini.

Filippo Neviani (Nek)
Si dà subito al country, assecondando la volontà del padre, che doveva essere dalle parti di Londra, e decide chiamarsi Nek in onor del cellulare blu cadaverico con lo sportelletto che i suoi gli hanno mollato dopo aver regalato al fratello uno Startac Motorola.
Dopo una breve carriera come sintetizzatore del rumore dei tasti del suddetto telefono (rumore prodotto con la talk box usata dai Rockets per la cover di On the road again), si dimostra sensibile allo spirito del tempo fondando una cover band dei Police poco prima che questi si sciolgano.
Conscio delle propria colpe, espierà spesso ma mai abbastanza in quel di Sanremo, in cui spicca come cantante di nicchia (di necchia?) con Angeli nel ghetto.

Passato alla Warner Music, proverà la sua maturità con il brano Laura non c'è, psicodramma di un ragazzino costretto dalla maestra a riferire sulla propria compagna di banco. Questo disagio si scopre condiviso e Nek diviene fenomeno mondiale, idolatrato ancor oggi in Uzbekistan dove, evidentemente, le ragazzine entrano a seconda ora. Il resto della carriera è un tentativo di restituirci spaccati della vita Laurentina, tra stanze abitate e abitudini stanziali. Ora pare che Laura sia in bagno china sul cruciverba del Malaguti.

Anna Tatangelo
Figlia di produttori di ciambelle sorane ne incarna a pieno la tradizione, soprattutto per quella cosa del buco. Vince la finale di un concorso itinerante che prevede concerti nei chioschi di "Vero Pane Verolano" sparsi da Valdobbiadene a Roncobilaccio. Di lei ricordiamo soprattutto il tastierista, a cui devo dei soldi (scusa, eh, Gianpa').
Capace di toccare le corde più segrete del pubblico di provincia, o i frenuli di quello molto centrale, vince due Sanremo raccontando di quella volta che non potevano incontrarsi perché era vigilia e lui doveva scannare il porco, ma poi alla fine ha nevicato e sono tutti andati a mangiare gli gnocchi a casa della madre di lei.
Il successo le apre le porte, Gigi D'Alessio invece aprirà proprio lei. Dopo una pausa di riflessione, e diversi specchi in frantumi, porta a Sanremo "Essere una donna" per smentire voci secondo la più gentile delle quali si stesse preparando per un musical su Moira Orfei da giovane. La canzone di spirito cosmopolita non la vede trionfante e dunque rieccola qui, nel 2015 a tentare di nuovo la carta della contadinotta acchittata. Tipo Martufello da Bonolis.


a.mazed/Sassuolo, stazione di Sassuolo :rotfl: :rotfl: :rotfl:

Carlo Conti
Nipote di Screaming Jay Hawkins, si distingue dal nonno per un particolare: non sa suonare il piano.


RAF
Il suo nome, la sua musica, la sua frase "Cosa resterà di questi anni '80", ma soprattutto le sue acconciature hanno ispirato un gruppo terroristico tedesco.

Mago/C1-P8, nomi Grignani :rotfl: :rotfl:

Marco Masini (Firenze, 18 settembre 1964) è un cantautore italiano. Nel 1990 vince Sanremo Giovani, ma la fama arriva nel 1993 quando, grazie a Vaffanculo, anticipa di quasi vent'anni Beppe Grillo. Due anni dopo, in Bella stronza, Masini se la prende con la dea bendata, a giudicare dal seguito. Nel 2004 vinse il Sanremo Sconosciuti & Vogliosidirivincite di Simona Ventura grazie a L'uomo volante, brano biografico sulla figura di Gianfranco Fini.
Marco Masini si dice porti sfiga; non è vero: è solo pettinato di merda.
Salve. Sono il mago di Floz; forse vi ricorderete di me per quella battuta sull'uomo più alto del mondo.
Annalisa

Partecipa alla gara col solo nome, anche se "Senza cognome non si va da nessuna parte", è solito ripeterle papà, il signor Scarrone.
Nel 2011 è seconda ad Amici; da allora che non si separa mai dal suo portafortuna: le ciocche di capelli della prima classificata.
Aveva già partecipato a Sanremo col brano Scintille, poi considerato premonitore: lo stesso curioso effetto dei televisori spenti dagli italiani in pigiama durante la sua esibizione.
Sesamo apriti, voglio uscire.
me on twitter
me on facebook
Nesli (29 dicembre 1980). Fratello minore di Fabri Fibra. Il suo nome è l'anagramma di Lines. Questo spiega il contenuto delle sue canzoni.

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 104 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo


Chi c’è in linea

Utenti connessi: david75, Google [Bot], p.akita



Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
Tutti gli orari sono UTC +1 ora