Oggi è 4/6/2023, 4.36

Regole del forum


Volete postare una battuta su questo forum? Siete i benvenuti. MA. Dato che di battute ne arrivano a migliaia, ci raccomandiamo una cosa: AUTOSELEZIONE. NON dovete postare tutto quel che vi viene in mente. La maggior parte delle battute inviate non sono né originali, né divertenti, né acute. Lavorate sulle vostre idee, altrimenti questo forum sarà sempre meno divertente. E soprattutto CLICCATE QUI E LEGGETE LE REGOLE, e tenetele presenti prima di pubblicare qualsiasi cosa.

NOTA: QUA DENTRO SI INVIANO SOLO BATTUTE LEGATE A NOTIZIE VERE. Non aprite discussioni su articoli di opinione (a meno che non si tratti di opinioni così autorevoli da costituire notizia a sé), né tantomeno su fatti inventati. Chi apre una nuova discussione È TENUTO A FORNIRE IL LINK ALLA NOTIZIA: se ciò non fosse possibile (es. parole pronunciate nel corso di trasmissioni tv o radio) indicate chiaramente la fonte, in maniera da poterla verificare.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 165 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
Amici,

smaltita l'adrenalina della finale mondiale, rieccoci all'appuntamento con il solo, vero, grande appuntamento che ogni anno unisce l'Italia: no, non parliamo della legge di bilancio, ma del Festival di Sanremo 2023.

Veniamo al sodo: abbiamo i cantanti, abbiamo i titoli, non resta che approntare le nostre biografie dei big sanremesi, che ogni anno riscuotono grande successo.

Riportiamo qui sotto i nomi dei 28 artisti (ventotto, esatto, VENTOTTO) e i titoli delle canzoni: cliccate sul loro nome per la relativa voce Wikipedia, o - nei casi in cui non ci sia - un link utile.

(NOTA - Gli ultimi 6 artisti della lista arrivano da Sanremo Giovani; non sono nomi generati a caso da un'intelligenza artificiale ma, ve lo giuriamo, esistono davvero)

EDIT:
Qui un estratto da TV Sorrisi e Canzoni in cui trovate foto e brevi descrizioni dei pezzi e dei cantanti:
http://www.stefanoandreoli.com/TV_SORRISI.pdf

Mentre in questo articolo di Rolling Stone trovate la presentazione dei pezzi in gara e delle tematiche trattate:
https://www.rollingstone.it/musica/news ... 23/700165/

* * *

Anna Oxa
Sali (canto dell'anima)

Ariete
Mare di guai

Articolo 31
Un bel viaggio

Colapesce Dimartino (duo)
Splash

Coma_Cose
L'addio

I Cugini di Campagna
Lettera 22

Elodie
Due

Gianluca Grignani
Quando ti manca il fiato

Giorgia
Parole dette male

Lazza
Cenere

LDA (Luca D'Alessio)
Se poi domani

Leo Gassmann
Il terzo cuore

Levante
Vivo

Madame
Il bene nel male

Mara Sattei
Duemilaminuti

Marco Mengoni
Due vite

Modà
Lasciami

Mr. Rain
Supereroi

Paola & Chiara
Furore

Rosa Chemical
Made in Italy

Tananai
Tango

Ultimo
Alba

Shari
Egoista

Colla Zio
Non mi va

gIANMARIA
Mostro

Sethu
Cause perse

Will
Stupido

OLLY
Polvere

* * *

Per chi fosse nuovo da queste parti, ecco i link delle biografie degli ultimi 8 Festival:

2022: https://www.facebook.com/media/set/?set ... 7615634426
2021: https://www.facebook.com/media/set/?set ... 7763669426
2020: https://www.facebook.com/media/set/?van ... 4484479426
2019: https://www.facebook.com/pg/spinoza/pho ... 7386849426
2018: https://www.facebook.com/pg/spinoza/pho ... 0754469426
2017: https://www.facebook.com/pg/spinoza/pho ... 7027074426
2016: https://www.facebook.com/spinoza/photos ... 9738364426
2015: https://www.facebook.com/pg/spinoza/pho ... 7496909426


E qui trovate i thread del Forum dedicati:

2022: http://forum.spinoza.it/viewtopic.php?f=3&t=100491
2021: http://forum.spinoza.it/viewtopic.php?f=3&t=98671
2020: http://forum.spinoza.it/viewtopic.php?f=3&t=96969
2019: http://forum.spinoza.it/viewtopic.php?f=3&t=94399
2018: http://forum.spinoza.it/viewtopic.php?f=3&t=90893
2017: http://forum.spinoza.it/viewtopic.php?f=3&t=84817
2016: http://forum.spinoza.it/viewtopic.php?f=3&t=78784
2015: http://forum.spinoza.it/viewtopic.php?f=3&t=69521


* * *

NOTA - Ricordiamo che è aperto anche il thread per le illustrazioni:

http://forum.spinoza.it/viewtopic.php?f=40&t=101977

* * *

Buon divertimento! ;)

Grignani torna a Sanremo dopo il duetto dell'anno scorso con Irama. O forse non è mai riuscito a trovare la porta dell'Ariston.

Titolo della canzone di Grignani è:"Quando ti manca il fiato". Sarebbe il nostro:"Bevilo tutto tutto tutto".

Madame presenta "Nel bene, nel male", ma sembra che la canzone inizialmente dovesse chiamarsi "Puttana". Titolo poi cambiato per non turbare la serenità di Berlusconi.

Giorgia presenta:"Parole dette male". Testo di Di Maio.

A Sanremo anche gIANMARIA. Che si scrive come quando chatti con tua madre.

Lazza propone:"Cenere". In omaggio alla tredicesima di quest'anno con il caro bollette.
http://twitter.com/@pirata_21
Cugini di campagna
Gruppo fondato nel 1970, tra i più pericolosi di quelli degli anni di Piombo, da due fratelli gemelli, così che finalmente i genitori riescono a distinguerli tra quello che stona e quello che suona di merda.
Come band tipicamente da 45 giri - almeno stando alle rilevazioni del maronometro - arrivano al successo con Anima Mia e altri brani cantati con la tecnica del falsetto: in tempi più recenti la utilizzerà anche Matteo Renzi.
Negli anni sono passati attraverso numerosi cambi di formazione a causa di dissidi interni e della morte di alcuni membri (le cose potrebbero essere collegate): oggi insieme ai due fondatori ci sono il cantante biondo, reduce dall'esperienza all'Isola dei Famosi come spugna di mare, e un tastierista di soli 39 anni, ma va detto che li porta comunque malissimo.
Partecipano a Sanremo in qualità di parenti misteriosi di Amadeus, dopo aver accusato i Maneskin di avergli copiato il look (anche il bassista dei Cugini di campagna indossa delle stelline sui capezzoli), con il brano Lettera 22 che promette di essere il più gettonato nei jukebox di tutta Italia.

Cugini di Campagna

I Cugini di Campagna a Sanremo con "Lettera 22". Un plagio di "Parole d'amore scritte a macchina" di Conte.
I Cugini di Campagna a Sanremo con "Lettera 22". Ma il tastierista fa cacare.
I Cugini di Campagna a Sanremo con "Lettera 22". Sicuramente arriveranno QWERTY.

Olly insime a Will, Sethu, Shari e Colla Zio viene dalla gavetta fatta alla Melevisione.
http://twitter.com/@pirata_21
Grignani presenta "Quando ti manca il fiato". O forse intendeva "fiasco".

Coma_Cose

I “Coma_Cose”, anche conosciuti come “Gli appunti di Cappato”, sono un duo la cui musica è considerata ad oggi l’unica campagna non riuscita della Taffo. [oppure “la campagna di maggior cattivo gusto della Taffo]

Nel 2018 si esibirono sul palco del programma “E poi c’è Cattelan”, ma a un certo punto furono costretti ad andare via perché cominciava la trasmissione.

Nel 2019 parteciparono al tradizionale concerto di Roma per la Festa dei Lavoratori, nonostante il loro nome in quel contesto rischiasse di ispirare eccessivo ottimismo.

Colpirono con l'esibizione sanremese del 2021, durante la quale i due cantarono guardandosi intensamente negli occhi, ma pochi sanno che lo fecero perché avevano scritto il testo della canzone ognuno nelle cornee dell'altro.

A Sanremo 2023 con “L’Addio”; speriamo siano di parola.
https://magaridomani.wordpress.com/
Ṁ̵̛̩͚̱̦͚̗͓͍͚̹͐̈́̉͌̇͐̀̄̓̍͘͝͝Ą̷̗̻͙̱̺͚̬͍̱̦̈́͆͑̇̃̋̑̀̽̔̐̊͘̕͜D̷̛̗̲͈̬͚̲̲͙̲̝͊͊͗̅͆͒̑̕͘͝͠͝͝A̷̺̮͖̥̦͉͋̓̌̋̾̀́͘̕͝͝Ṁ̶͉̮̳̊͛̏̿͛Ȩ̶̨̨̫̲̹͔̜̖͓̰͊̊̓̎̌͗͋̈́̈̾̂̚͜͜͝


Di lei dicono "Ma no, ma no, è solo un rumorino! Da niente!"
There is nothing so unnatural as the commonplace
https://twitter.com/EhSignoraMia
Gianluca Grignani porta "Quando ti manca il fiato", struggente ballata che canta per intrattenere la stradale quando gli passa il palloncino
There is nothing so unnatural as the commonplace
https://twitter.com/EhSignoraMia
Gianluca Grignani presenta "Quando ti manca il fiato". Sperando non gli torni all'improvviso.

Grignani presenta "Quando ti manca il fiato". O lo trattieni perché puzza d'alcol.

Giorgia a Sanremo con" Parole dette male". Canta in corsivo.

Giorgia a Sanremo con "Parole dette male". Presenta la legge di bilancio sproloquiando di flat tax, rottamazione delle cartelle e tetto del contante a 5mila euro.

Lazza canta al contrario. Aiabba.

chiedo scusa al direttore e a eventuali redattori per la mia totale incapacità di mantenere il tempo verbale

Gianluca Grignani

Nasce nel ‘72 a Precotto, infatti a metà degli anni 2000 arriva già bollito.

Da giovanissimo venne proposto dal direttore d’orchestra Vince Tempera a varie case discografiche, ma quelle per le pulizie si affidavano già a ditte specializzate.

Nel ‘94 partecipò a Sanremo Giovani col brano “la mia storia tra le dita”, e fu la prima volta che all’Ariston un brano affrontava l’annoso problema su dove occultare il fumo [o la droga] durante le perquisizioni. [Non so nel resto d’Italia, ma in Puglia e a Roma dicevasi “la storia” il fumo al dettaglio, tipo “dammi una storia da 10 euro” eccetera]

Nel ‘95 partecipa a Sanremo con “La fabbrica di plastica”, un anno dopo che la stessa era scesa in politica. [oppure: Nel ‘95 partecipa a Sanremo con “La fabbrica di plastica”, anche se da un anno era già nota a tutti come Forza Italia.]

La seconda metà degli anni 90 lo hanno visto diventare un Sex Symbol, nel senso che i più creativi sui muri scrivevano il suo nome al posto dei soliti cazzi.

Nel ‘98, in occasione del suo terzo album, fa un grande tour negli Stati Uniti, e pare, anche se la cosa non è confermata, che tra un bar e l’altro canticchiasse anche una canzone.

I primi anni 2000 lo vedono ancora molto attivo con brani quali “l’aiuola” e “Succo di vita”, costringendo il governo a intervenire promulgando nel 2006 la legge Fini-Giovanardi.

Gli anni successivi sono anni difficili: per esempio nel 2014 riceve una denuncia per violenza a pubblico ufficiale, e questo solo perché un maresciallo aveva ascoltato per sbaglio una sua canzone.

Ha vinto vari dischi d’oro e di platino, che però non sono veramente d’oro e di platino, come gli ha spiegato più volte l’impiegato del monte dei pegni.
[nonostante su wikipedia si dica che il disco d’oro sia effettivamente d’oro, la cosa è smentita da varie fonti, come ad esempio questo articolo de Il Post, che addirittura quantifica il costo del premio in appena 24,40€]

Il suo brano si intitola "Quando ti manca il fiato", e parla di quell'intensa sensazione che si prova quando nello stesso posto vedi un cane e una divisa.
https://magaridomani.wordpress.com/
Madame

La musicista Madame viene dal Veneto, terra nota per le tipiche bestemmie, come ad esempio: “la musicista Madame”.

Le sue collaborazioni di successo sono innumerevoli, tra queste non c’è quella col suo logopedista.

La sua presenza a Sanremo 2023 rientra in una campagna Rai di rilancio della pagina 777 di Televideo.

In una recente intervista si è definita bisessuale, subito dopo è balzata in cima alle ricerche di immobiliare.it, perché tutti avevano capito bilocale.

In gara si presenta con “Il bene nel male”, che confluirà nel suo nuovo album: “Concetti ripieni”.
https://magaridomani.wordpress.com/
Ariete a Sanremo con "Mare di guai". Secondo Branko e Paolo Fox.

Sara Mattei canta a Sanremo "Duemilaminuti". Ma il record è "Subterranea" di Tom Yorke con 18 giorni.

Leo Gassman a Sanremo con "Terzo cuore". Secondo ne, saranno di più gli infarti nell'orchestra.

Shari a Sanremo con "Egoista". Ma è ancora indecisa tra Calenda e Renzi.
Shari a Sanremo canta "Egoista". Speriamo Sotto voce.

A Sanremo i Colla Zio: nella serata dei duetti insieme alla Vanoni. Colla nonna. :rotfl:

(Non c'è giustizia) :(

A Sanremo gli Articolo 31. Ed a Cospito il 41-bis.

Lazza
Pseudonimo di Jacopo Lazzarini (lo diciamo per i creditori), cresce a Milano in un quartiere popolare più di lui e lavorando in cantiere con il padre, umarell professionista.
Da ragazzo si fa le ossa nelle crew milanesi, che lo usano come punching ball, e frequenta il conservatorio Giuseppe Verdi, diplomandosi con pieni voti in autotune: questa sua formazione lo porta a mescolare trap e musica classica, spesso infatti indossa i catenoni d'oro con lo smoking.
Dopo il successo dell'album Re Mida, che conferma l'abilità di Lazza di trasformare in rumore tutto ciò che canta, nel 2022 pubblica Sirio, che diventa l'album rimasto per più tempo in testa alla Classifica FIMI degli ultimi 10 anni, mentre lo stagista che aveva il compito di aggiornarla viene poi licenziato.
Nei suoi testi è solito utilizzare il linguaggio "riocontra", inventato da Luca Giurato, invertendo le sillabe delle parole, pur continuando a fare carega. All'Ariston porta Cenere, che poi è come lo usa J-Ax dietro il palco.

Cugini di Campagna

Tornano a Sanremo grazie a un decreto del ministero dell’agricoltura e della sovranità alimentare.

La band nasce dalla volontà dei gemelli Ivano e Silvano Michetti, un terzo fratello, non altrettanto dotato, Enrico, si dovrà accontentare di un obiettivo meno ambizioso: provare a diventare sindaco di Roma.

Silvano Michetti svolge anche la professione di avvocato e pare sia molto scaltro, visto che non ha mai accettato l’incarico di difendere la propria musica.

Riscuotono molto successo negli anni 70, ma si sa che all’epoca era più facile procurarsi l’LSD.
[Scrissi una battuta simile per Iva Zanicchi ma non fu pubblicata, quindi la riciclo]

Negli anni 90 cadono nel dimenticatoio, fino a quando Fabio Fazio non li vuole ospiti fissi nella trasmissione “Anima Mia”; intervistato sulla circostanza il noto conduttore ha dichiarato “piuttosto preferisco parlare di Soumahoro”.

Le loro canzoni sono caratterizzate da un constante e acutissimo falsetto e nel corso degli anni hanno dovuto sostituire vari cantanti, visto che la Russia glieli soffiava per usarli come ecoscandagli nei sottomarini.

Hanno spesso accusato colleghi più famosi e di maggior successo di averli copiati, in pratica sono la versione appena più intonata di Carlo Calenda [o di Azione-Italia Viva].

Sul palco dell’Ariston portano “Lettera 22”, brano intitolato così perché scritto da un gatto che un giorno camminò sulla famosa macchina da scrivere.
[In realtà il brano è scritto dal duo La Rappresentante di Lista, quindi si potrebbe aggiungere “dal gatto de La Rappresentante di lista”.
Tuttavia, vista l’anzianità e considerato l’amore per i felini, e stando al contrasto tra il personaggio e Sanremo, si potrebbe attribuire la paternità dell’animale domestico anche a Vittorio Feltri ]
https://magaridomani.wordpress.com/
Barabba Marlin ha scritto:
Cugini di Campagna
Negli anni 90 cadono nel dimenticatoio, fino a quando Fabio Fazio non li vuole ospiti fissi nella trasmissione “Anima Mia”; intervistato sulla circostanza il noto conduttore ha dichiarato “piuttosto preferisco parlare di Soumahoro”.


Negli anni 90 cadono nel dimenticatoio, fino a quando Fabio Fazio non li vuole ospiti fissi nella trasmissione “Anima Mia”; intervistato sulla circostanza il noto conduttore ha dichiarato “mi imbarazza meno parlare di Soumahoro”.
https://magaridomani.wordpress.com/
gIANMARIA
Gianmaria Volpato, classe 2002, è il cantante di Vicenza noto per non saper togliere il Caps Lock.
E' stato eletto vincitore di Sanremo Giovani 2022 con il brano La città che odi. La città ha però risposto che non ce l'aveva con te ma con lui.
Ha partecipato a X Factor 2021 e si è classificato al secondo posto dopo Baltimora o così gli hanno fatto credere perché Baltimora è morto nel 1995 cantando Tarzan Boy.
Ha riscosso grande successo col brano Suicidi, successo decretato dal numero di vittime tra coloro che l'hanno ascoltato.
A Sanremo canta Mostro, che è quello che gli ha detto la ragazza quando l'ha invitata a cena servendole carne tipica vicentina.
Non maleditemi, non serve a niente, tanto all'inferno ci saró giá.
gIANMARIA a Saremo con "La città che odi". Sicuramente Baltimora. ;)

CUGINI DI CAMPAGNA

Il gruppo è stato fondato nel 1970 da un alcuni ex-chierichetti, cacciati dal parroco per aver intonato l’Osanna in falsetto.
La denominazione agreste sembra avvalorare il noto detto “braccia rubate all’agricoltura”.
La prima canzone del quartetto fu lanciata dalla trasmissione Alto gradimento, ma gli ascoltatori non si sono lasciati fregare dal titolo.
Baciati dall’insuccesso, decidono di cambiare genere, ma limitatamente alla voce.
La notorietà arriva con la canzone “Anima mia”, successo probabilmente da attribuirsi all’invito tra le righe a non rifarsi il letto la mattina.
I brani sono eseguiti in falsetto, effetto supportato dal registro di voce di Paulin che non ha voluto svelare il segreto di questa particolare intonazione.
La band porta poi i successi in giro per il mondo, riempiendo gli stadi di gente che li aveva scambiati per i Bee Gees.
Vengono riesumati poi da Fabio Fazio, che sfruttando la diffusione crescente dell’Alzheimer li riporta in hit parade inducendoli a comporre un nuovo disco di canzoni inedite che qualcuno potrebbe anche aver ascoltato.
Alla fine del 2014 il cantante Nick Luciani annuncia le sue dimissioni, svelando i conflitti interni tra cugini che sarebbe il motivo dei concerti sempre più scadenti. L’altra ipotesi è che facciano cagare.
Nel 2023 parteciperanno per la prima volta al festival di Sanremo con la canzone “Lettera 22”, ma tutti avrebbero preferito una ripartenza dall’ ABC.
Il brano è stato scritto con il culo dal duo “La Rappresentante di Lista”.
@Negus65 --- After this farce of a trial, the execution will be a relief
Amadeus riporta all'Ariston Anna Oxa. Senza pietà, proprio.

gIANMARIA

gIANMARIA, il cui cognome è costituito da due cifre e un carattere speciale, è uno dei cinque concorrenti provenienti da Sanremo Giovani, che, ricordiamo, non è più rivolto alle voci inedite ma è un concorso per chi sceglie il nome più simile a un captcha.

Ancora studente lavora in una pizzeria in cui apprende il senso del ritmo grazie agli schiaffi del proprietario.

Partecipa a X Factor arrivando in finale con il pezzo “Suicidi”, un brano che ripercorre le tappe della segreteria Letta.

Dopo i singoli “Vuoto”, il già citato “Suicidi” e l’album “Fallirò”, si presenta all’Ariston con il brano “Mostro”, scritto a quattro mani con la fidanzata: Mercoledì Addams.
https://magaridomani.wordpress.com/
Gianluca Grignani

Gianluca Grignani è un cantautore autoctono a bacca bianca
Nasce a Milano sotto il segno dell'Ariete (l’aspirapolvere), poi cresce nella periferia del capoluogo lombardo e, all'età di 17 anni, si trasferisce in Brianza per avere una botta di vita.

E' ancora un adolescente quando inizia a scrivere le prime canzoni, vostro onore.

Per sostenersi economicamente fa un po' di tutto, lavorando come commesso, muratore, cameriere, animatore: quest’ultimo apprezzato per l’abilità nel soffiare i palloncini.

Nel 95 gli danno il Disco di diamante, nella speranza che invece della chitarra imbracci una smerigliatrice.

Nel 98 vola in India per girare un film e impara l’arte del cemento

Nel 1996 LA FABBRICA DI PLASTICA spiazza tutti per il contenuto che spiazza i suoi fan ma soprattutto gli hater della Thumberg.

Tra una data e l’altra Gianluca inizia a familiarizzare con il pianoforte ma anche a suonare la moglie.
There is nothing so unnatural as the commonplace
https://twitter.com/EhSignoraMia
Giorgia a Sanremo con "Parole dette male". Anche lei ha optato per l'autotune.


provateci voi con paint e un po' di GIMP!!!

A Me fa ridere, ma io non faccio testo (AB)

gIANMARIA

gIANMARIA dopo i singoli “Vuoto” e “Suicidi” e l’album “Fallirò”, si presenta all’Ariston con il brano “Mostro”, considerato che gli avevano chiesto di allegare anche la biografia.

Barabba Marlin ha scritto:
Madame

La musicista Madame viene dal Veneto, terra nota per le tipiche bestemmie, come ad esempio: “la musicista Madame”.

Le sue collaborazioni di successo sono innumerevoli, tra queste non c’è quella col suo logopedista.

La sua presenza a Sanremo 2023 rientra in una campagna Rai di rilancio della pagina 777 di Televideo.

In una recente intervista si è definita bisessuale, subito dopo è balzata in cima alle ricerche di immobiliare.it, perché tutti avevano capito bilocale.

In gara si presenta con “Il bene nel male”, che confluirà nel suo nuovo album: “Concetti ripieni”.


Presenta un brano che promette scalpore: contiene la parola "puttana", o meglio, farà scalpore perché finalmente si capirà una parola.

Rif. QUI
https://magaridomani.wordpress.com/
Elodie

“Romana, temperamento passionale e con una voce potente come poche; un tempo bionda Elodie ha dovuto cambiare colore di capelli perché veniva costantemente scambiata per Giorgia Meloni
[oppure: “Romana, temperamento passionale e con una voce potente come poche; fortunatamente hanno i capelli di colori diversi, altrimenti sarebbe quasi impossibile distinguere Elodie da Giorgia Meloni.”]

Di recente la collega Nina Zilli l’ha polemicamente invitata a “tirare fuori le canzoni invece della figa”, compatta la difesa e la risposta dei fan di Elodie: “Ma perché canta pure?”

Già col suo primo singolo raggiunge le 25 mila copie vendute e i 25 mila token su Onlyfans.

Nonostante siano su posizioni opposte riguardo ai diritti civili, la ministra Roccella l’ha voluta fortemente all’edizione 2023 di Sanremo, per stimolare la natalità del Paese.

A Sanremo 2023 porta “Due”, come il voto che i suoi professori maschi eterosessuali sicuramente non le hanno mai messo.
https://magaridomani.wordpress.com/
Articolo 31

Gli Articolo 31 nascono dall’incontro fra un rapper e un Dj, che un giorno del 1990 a Milano dimenticarono la macchina aperta permettendo a J-Ax e Dj Jad di fottergli l’attrezzatura.

Nel 1993 pubblicano il primo album “Strade di città” che ha un discreto successo commerciale, ma solo perché la gente pensava fosse l’audiolibro del Tuttocittà.

Nel 1994, in preda alla fame chimica, fondano la Spaghetti Funk. Scopo del collettivo hip hop era trovare un sound tutto italiano, e lo trovano: era “suono”.

Con il disco “Messa di vespiri” raggiungono il grande successo e col singolo “Maria Maria” si costruiscono la fama di forti consumatori di marijuana, anche se il fatto che prima dei concerti testavano la macchina del fumo prima dell’acustica, qualche sospetto lo aveva fatto venire.

Nel 2006 gli Articolo 31 si separano per affrontare le carriere soliste, o come dissero loro, per farsi un personal.

Decidono di tornare insieme nel 2018, convinti dalle sagge parole di un uomo di buon senso: il loro commercialista.

Il titolo del loro brano a Sanremo è "Un bel viaggio", il sottotitolo "giuro ci siamo andati solo per vedere i mulini a vento e il museo di Van Gogh, signor giudice".
https://magaridomani.wordpress.com/
Ariete
Ariete, nome d'arte di Arianna Del Giaccio, è la figlia segreta di Paolo Fox e Elsa di Frozen e la dimostrazione vivente che gli astri ce l'hanno con noi.
Dopo aver tentato di entrare a X Factor senza successo si ritrova nella stessa condizione degli ultimi vincitori di X Factor, sceglie come nome d'arte Ariete (anche se a un ascolto più attento sembrerebbe più consono Cancro) e attira l'attenzione dell'etichetta Bomba Dischi fondata dall'ing. Elvo Zornitta.
Pubblica nel 2021 il singolo “L’Ultima Notte”, scelto per lo spot del Cornetto Algida e per il biscotto del Cucciolone, e nel 2022 il suo disco d'esordio "Specchio" - a dispetto delle superstizioni, se lo fate cadere vi aspettano 60 minuti di fortuna - mentre tra le sue collaborazioni spicca quella con gli Psicologi, che le ha fruttato un bonus di 600 euro.
Esponente del Bedroom pop, dimostra sonorità più mature rispetto a quando svegliava i genitori piangendo e canta i temi cari alla generazione Z: l'ambiente, le torte vegane, i maglioni vintage e i video di Calenda su TikTok.
E' dichiaratamente bisessuale, anche se in questo modo le probabilità di incontrare un capricorno raddoppiano. A Sanremo Ariete canta Mare di guai, confermando un inizio 2023 negativo per i segni di fuoco.

Ariete
Nome d'arte scelto per fini scaramantici, il suo obiettivo minimo è superare il successo di pubblico ottenuto da Alberto Tomba con l'omonimo film.

Elodie
È dotata di una voce potentissima, ma non si sa se per via delle corde vocali o della profondità della gola.
https://twitter.com/gancillo1
LDA

Il figlio di Gigi D’Alessio, Luca D’Alessio, è costretto a esibirsi con la sigla LDA perché le altre lettere gliele ha sequestrate la Guardia di Finanza

LDA è un rapper, quindi è il degno erede artistico di suo padre, nel senso che anche lui non sa cantare.

Nel 2021 ha preso parte al progetto di Gigi D’Alessio “Buongiorno”; Luca era quello che telefonava ai familiari del povero Mike per chiedere il riscatto per la salma.

Nello stesso anno ha avuto grande successo il suo singolo “Quello che fa male”, di cui è stata prodotta anche una versione spagnola che ha fatto più vittime della relativa influenza.

Nel 2022 esce il singolo “Bandana”, che i fan di LDA ascoltano sul viso prima di entrare in banca.

Il 4 dicembre 2022 viene annunciata la sua partecipazione a Sanremo col brano “Se poi domani”, titolo troncato a metà per permettere all’Accademia della Crusca di arrivare a fine anno con tutti i suoi membri in salute.
https://magaridomani.wordpress.com/
Mr Rain
Nasce a Desenzano del Garda, in coda sulla A4. Deve la passione per la musica a sua madre, che è solita suonargliele di santa ragione, e si tinge i capelli di biondo come il suo idolo Eminem, col risultato di assomigliare a Bernardeschi.
Si chiama così perché molte sue canzoni sono nate in giorni di pioggia: fortunatamente grazie al cambiamento climatico presto questo non sarà più un problema.
Nel 2013 partecipa alle selezioni di X Factor ma si ritira prima di approdare in trasmissione o ad Amici: purtroppo con Sanremo la cosa non si è ripetuta. Dopo aver aperto alcuni concerti di Fedez - questa sì che è vera beneficenza, vero Ferragni? - nel 2020 pubblica il singolo "Fiori di Chernobyl", che viene certificato disco di uranio; nello stesso anno un aereo ha sorvolato la casa del Grande Fratello VIP sventolando uno striscione dedicato a Elisabetta Gregoraci con scritto il verso di una sua canzone: del resto da una a cui piace Briatore che gusti musicali potevamo aspettarci?
Recentemente ha rivelato di aver attraversato un periodo buio, ma non possiamo escludere che si sia trattato di una galleria.
Porta al Festival Supereroi, brano che ha il potere di far cadere le palle.

Giorgia

Giorgia è stata chiamata così dal padre dopo aver ascoltato “Georgia on my mind” di Ray Charles. Giorgia sarà per sempre grata alla madre che non permise mai a quell’uomo di ascoltare Marco Masini.

Comincia a esibirsi proprio insieme al padre in una band chiamata “Io vorrei la pelle nera”, che si prefiggeva il nobile compito di risvegliare, o comunque suscitare una reazione, nei leghisti finiti in coma.

Nel 1999 è stata ambasciatrice dell’Unicef, nello specifico era all’estero in vacanza, finì i soldi e per mangiare chiese delle donazioni ai passanti.

La sua pagina in italiano di Wikipedia è poco più lunga di quella di Putin*. Ed è un testa a testa anche su chi ha rotto di più i coglioni.

Considerata da tutti una bravissima persona, delude partecipando a Sanremo 2023 col brano “Parole dette male”, cioè: un attacco così diretto verso la collega Madame non è proprio da lei.

* copiate il contenuto delle rispettive pagine escludendo bibliografie e tutte le liste riepilogative, incollatelo in un editor di testi e poi usate lo strumento “conteggio parole”.
Al 23/12/2022 il risultato è: Giorgia: 8651 parole, 53952 caratteri spazi inclusi, 45551 caratteri spazi esclusi;
Putin: 7816 parole, 52765 caratteri spazi inclusi, 45321 caratteri spazi esclusi.
E comunque sì, sono un esaurito di merda.
https://magaridomani.wordpress.com/
Aggiunta in base a questa notizia di oggi.

Madame

Il 24 dicembre viene indagata per aver usato l'autotune sul greenpass.
https://magaridomani.wordpress.com/
Lazza

Il musicista Jacopo Lazzarini ha coltivato sin da ragazzo la sua grande passione, poi un giorno gli è entrata in casa la polizia e allora ha dovuto ripiegare sulla musica.

Nei testi il suo stile è caratterizzato dal frequente uso della metatesi sillabica* a fini metrici, o almeno è quello che gli hanno sempre detto i genitori perché non potevano pagargli un logopedista. [oppure: “un professionista per la dislessia”]

Ha studiato pianoforte e spesso nei concerti esegue pezzi di Chopin, ma giusto perché è morto e non lo può denunciare.**

Ha una J tatuata sotto l’occhio, probabilmente è un omaggio a J Lo, visto che per il resto ha la faccia come il culo.

Nel 2022 ha avuto un’accesa discussione su Twitter con Rocco Tanica, Lazza ha detto a Tanica che deve solo ringraziare Elio se ha avuto successo nella musica, e Rocco Tanica ha risposto che lui deve ringraziare… no, effettivamente Lazza non ha bisogno di ringraziare nessuno.*** [non so se entra]

A Sanremo 2023 porta “Cenere”, che il funo lo hanno portato gli Articolo 31.

*nella bio di wikipedia sarebbe il “riocontra”.

** mi pare che questa circostanza non è riportata nella bio di wikipedia, ma vi garantisco che è così, ci sono i video su yt e lui spinge tanto sulla cosa, infatti l’ha ricordata pure nello scazzo con Tanica su twitter (vedi punto successivo)

***https://www.rollingstone.it/musica/news-musica/rocco-tanica-contro-lazza-lo-scontro-definitivo-tra-boomer-e-rapper/648417/
https://magaridomani.wordpress.com/
Giorgia

Giorgia è una donna, una madre, una cristiana, infatti a Sanremo presenterà "Parole dette male".

Ariete

Arianna del Giaccio, soprannominata Ariete perché ama aprire le porte con la testa, impara a suonare la chitarra e il pianoforte a 8 anni, mentre a 16 dimentica tutto dopo aver provato ad aprire una porta blindata.

La critica è concorde nel giudicare le sue canzoni, nel quadro della musica italiana, più Cancro che Ariete.

Si è dichiarata bisessuale, ma solo per non sbagliare perché ancora non è sicura di aver capito la differenza tra maschi e femmine.

Il suo unico album si intitola “Specchio” per provare a limitare le critiche.

All’Ariston presenta “Mare di guai”, dedicata a chi l’ha selezionata.
https://magaridomani.wordpress.com/
Anna Oxa

Nasce e cresce a Bari, ma per non subire razzismo dice a tutti di essere albanese.

Detiene il record di presenze a Sanremo, a pari merito col sonno [o “con la noia”, o “con la noia e il sonno”].

Per lei hanno scritto i più influenti e rispettati nomi italiani, quali: il genovese Ivano Fossati, il milanese Roberto Vecchioni, il TAR del Lazio.

Lavora alla trasmissione Fantastico 9 insieme a Enrico Montesano, l’attore è talmente entusiasta della collaborazione con Anna che comincia a scrivere sui muri della Rai chiedendo più Oxa, ma stranamente in spagnolo ( “O’ Xa Mas!”)

Nel 2013 si infortuna a “Ballando con le stelle” e avanza una richiesta di risarcimento ma la Rai si rifiuta di pagare. Del resto se dovesse risarcire tutti quelli che per le sue trasmissioni si sono rotti un osso, un legamento, ma soprattutto i coglioni, la TV di Stato fallirebbe in 5 minuti.

A Sanremo porta “Sali (canto dell’anima)”, la soffertissima invettiva di un commerciante quando scopre che gli hanno fottuto la scritta “Tabacchi”.
https://magaridomani.wordpress.com/
Colapesce Di Martino

Entrambi siciliani si fanno conoscere dal grande pubblico a Sanremo 2021, dopo quell’esibizione Cosa Nostra ha chiesto di essere considerata un’organizzazione piemontese.

Sono stati considerati i Simon e Garfunkel italiani, da uno che però non aveva mai ascoltato Simon e Garfunkel.

Nel 2015 Colapesce pubblica il suo album più noto: “Egomostro”, dedicato all’allora Presidente del Consiglio Matteo Renzi, e da cui è tratto il profetico “Maledetti italiani”, che sarà il brano più ascoltato dallo stesso Renzi dopo il referendum costituzionale.
[Battuta riciclate tra quelle non pubblicate del 2021, si può sostituire Renzi con Calenda e il referendum con le elezioni politiche del 2022]

Nel corso degli anni Di Martino ha scritto per molti colleghi, come: Arisa, Chiara Galiazzo, Francesco Renga, Irene Grandi, Emma, poi il delivery ha preso piede e le liste della spesa non sono più servite.

Autori raffinati e di nicchia, con il primo album insieme i due dimostrano di saper produrre anche melodie accattivanti e orecchiabili, mossi da una comune esigenza artistica e creativa: il mutuo a tasso variabile.

Sul palco dell’Ariston portano “Splash”, scritta insieme al Gabibbo.
https://magaridomani.wordpress.com/
Paola e Chiara

Le sorelle Iezzi cominciano a lavorare nella musica facendo le coriste per gli 883, poi partecipano a Sanremo con “Amici come prima”, brano dedicato a Max Pezzali che continuava a chiedergli la ricevuta fiscale.

Dopo il successo della partecipazione a Sanremo incidono il primo album “Ci chiamano bambine”, e fanno da gruppo di supporto per le date italiane a Michael Jackson, il quale, con immensa tristezza, confermerà che quelle dell’album erano solo dicerie.

Dal 2006 passano dalla categoria teen a “solo girl”: in particolare Chiara si dedica principalmente alla recitazione e vince tutti i provini grazie alla convinzione con cui recita la battuta: “La musica di Paola&Chiara non è male”.

Sono molto apprezzate all’estero grazie al fatto che là non capiscono cosa dicano.

In tutto hanno partecipato a: 3 Festival di Sanremo vincendone uno tra le nuove proposte, e a 5 Festivalbar vincendoli tutti tra le festivalcameriere.

Per il loro ritorno all’Ariston scelgono un “brano che grida unione e voglia di divertirsi”, quindi escluderei diventi il nuovo inno del PD.
https://magaridomani.wordpress.com/
Leo Gassmann

Nasce a Roma nel 1998, il padre Alessandro Gassmann se ne accorge perché ancora non avevano inventato Twitter [o “i social media”].

A 9 anni entra nel conservatorio di Santa Cecilia e vi esce dopo aver fatto bestemmiare anche la titolare.

Nel 2018 partecipa a X Factor, arriva in semifinale con l’inedito “Piume”, dopo che aveva chiesto al suo caposquadra Mara Maionchi su cosa avrebbe potuto scrivere il pezzo, e lei prontamente: “eh, sull’uccello!”.
[un po’ più raffinata: “Nel 2018 partecipa a X Factor, arriva in semifinale con un pezzo intitolato con un sineddoche “Piume”, dopo che aveva chiesto al suo caposquadra Mara Maionchi su cosa avrebbe potuto scrivere il pezzo]

Quell’anno pubblica il singolo con l’etichetta Sony, staccata da un vecchio walkman del padre.

Nel 2020 vince Sanremo tra le nuove proposte e il giorno stesso viene pubblicato il suo primo album “Strike”, intitolato così perché dopo già due tracce preferisci essere colpito in testa con una mazza da baseball [oppure, più greve, “perché fa cadere le palle come i birilli nel bowiling”]

All’Ariston si esibisce con “Il terzo cuore”, quello che ci vorrebbe per non menargli.
https://magaridomani.wordpress.com/
Levante

Levante è nata a Caltagirone, almeno è questo che le ha fatto credere la sua agente [Riferimento all’affaire Pamela Prati,
in alternativa:
“Levante è nata a Caltagirone, quindi potrebbe non essere mai nata”]

Dopo un periodo a Torino si trasferisce a Leeds, facendo maturare negli inglesi l’idea della Brexit.

Nel 2013 pubblica il singolo “Alfonso” che diventerà disco d’oro solo quattro anni dopo, perché si sa che Alfonso non è facile sentirla.
[più breve: “Nel 2013 pubblica il singolo “Alfonso”, che in quanto Alfonso sentono in pochissimi”]

Nel 2014 apre i concerti di Max Gazzè esibendosi prima di lui, spesso settimane prima.

Lo stesso anno esce il suo primo album “Manuale distruzione”, che vince il premio “miglior opera prima” e il premio “però leggilo e applicalo”. Dopo l’uscita del disco alterna le sue date alle aperture dei Negroamaro, nel senso del vino.

Nel 2015 fa un tour negli Stati Uniti in cui riceve lo stesso riscontro di pubblico avuto in Italia: nessuno.

Il suo secondo album, “Abbi cura di te”, è candidato al premio Tenco, in quanto opera che più fa venire voglia di spararsi in testa.

Nello stesso periodo partecipa all’album di J-Ax e Fedez “Comunisti col rolex”, nella parte della patacca trotskista. [oppure: “nella parte della scippatrice neoliberista”]

Nel 2017 pubblica solo online il singolo “Non me ne frega niente”, a cui gli ascoltatori di Spotify rispondono con “Figurati a noi”. Il singolo anticipa il terzo album “Nel caos di stanze stupefacenti”, anche qui il riscontro del pubblico è immediato: “dacce l’indirizzo che mettemo a posto noi”. [oppure: "dacce l’indirizzo che la puliamo noi"]

Sempre nel 2017 partecipa come giudice a X Factor, questo le darà un boost di popolarità tale che il suo agente smetterà di chiamarla “Cosa…”.

Pubblica il suo primo libro che in pochi giorni raggiunge le quattro ristampe, perché era scritto così male che il tipografo pensò a un problema coi macchinari.

Nel 2019, prima della pandemia, pubblica il quarto album in cui spicca il singolo “Andrà tutto bene”, che vince all’unanimità l’ambito premio “Gatto Nero”.

A Sanremo 2023 porta dei versi scritti dopo la nascita del figlio, nello specifico tutte quelle domande che avrebbe voluto fare al suo pediatra prima che questo la bloccasse.
https://magaridomani.wordpress.com/
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 165 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4  Prossimo


Chi c’è in linea

Utenti connessi: Antonio Carano, Google [Bot], notturnoconcertante



Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it
Tutti gli orari sono UTC +1 ora